Giovedì, 29 Luglio 2021
Economia

Un software gratuito per l’applicazione dell’imposta di soggiorno ad Otranto

Si tratta di un applicativo, messo a disposizione gratuitamente dall'amministrazione e prodotto da Hyksos snc, che ridurrà i fastidi di gestione del balzello per gli operatori e semplificherà le comunicazioni alle istituzioni

OTRANTO – Si è tenuto ieri presso il Centro don Tonino Bello di Otranto un incontro rivolto ai titolari e gestori di strutture ricettive durante il quale sono state fornite comunicazioni in merito all'applicazione dell'imposta di soggiorno mediante applicativo software, messo a disposizione gratuitamente dall’amministrazione comunale.

Il software, prodotto da Hyksos snc, sarà uno strumento per cercare di venire incontro agli operatori turistici in modo da ridurre il più possibile fastidi e carichi di lavoro che possono derivare dalla gestione di tale imposta. Un software che cercherà di conciliare in un’unica operazione contemporaneamente gli obblighi comunicativi non solo verso il Comune, ma anche verso la Questura e la Regione Puglia.

Presto, inoltre, verrà convocata una riunione di insediamento della Consulta del turismo affinché questo organismo possa iniziare ad operare e a supportare l’azione amministrativa a vantaggio degli operatori privati e del territorio tutto. Il sindaco Luciano Cariddi ha informato gli imprenditori circa i procedimenti riguardanti l’infrastrutturazione del porto turistico di Otranto, ricordando che, per quanto riguarda quello interno, si attende solo la pronuncia del Consiglio di Stato che dovrebbe avvenire il 21 maggio e stabilire la ditta a cui saranno affidati i lavori.

Per l’esterno, invece, proprio ieri è stata ricevuta da parte della Società Condotte spa, promuovente l’intervento, una proposta progettuale che, recependo le richieste rappresentate dall’Amministrazione Comunale, preveda l’eliminazione totale di tutte le cubature precedentemente inserite riguardanti gli alloggi residenziali: “Avendo per tale progetto già ricevuto nota dal Ministero dell’Ambiente che delinea alla Regione Puglia il percorso ora da tenere - ha asserito il primo cittadino -, ci si auspica una velocizzazione dei tempi affinché si arrivi quanto prima all’approvazione, all’autorizzazione e alla realizzazione delle opere”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un software gratuito per l’applicazione dell’imposta di soggiorno ad Otranto

LeccePrima è in caricamento