Giovedì, 29 Luglio 2021
Eventi

A Tuglie torna la festa della Vergine del Carmine

Il 16 ed il 17 luglio il paese si prepara a celebrare la festa liturgica della Beata Vergine del Carmine. Fra riti tradizionali, fuochi pirotecnici e bancarelle, una tradizione che si rinnova

Il 16 ed il 17 luglio Tuglie si prepara a celebrare una ricorrenza tradizionale, la festa liturgica della Beata Vergine del Carmine". I festeggiamenti partiranno fin dalla prima mattina con l'apertura del mercatino organizzato dalle Carmelitane, mentre le vie del paese saranno percorse dal concerto bandistico Città di Taviano. Alle 21, dopo la messa presieduta da monsignor Domenico Caliandro, vescovo di Nardò-Gallipoli, si snoderà la solenne processione con la statua della Vergine, meglio nota come "Processione degli Angeli". Ad essa partecipano decine e decine di bambini vestiti di angioletti con corone floreali illuminati da piccole lampadine. Il surreale scenario paradisiaco che è affrescato all'interno della chiesa si anima, attraverso la rappresentazione offerta dai bambini-angioletti, ed accompagna la statua della Vergine per le strade di Tuglie arricchite, per l'occasione, di luci, spari, festoni di luminarie, ghirlande di fiori e di carte colorate, lancio di petali di fiori e di striscioline di carta colorata con espressioni di acclamazione a Maria.

La statua, che in questi giorni è impreziosita di oggetti d'oro tutti saldamente fissati su un'ampia fascia serica che viene posta sulla statua, insieme alle corone e agli abitini con ricami in oro, al termine della processione sarà accolta dal canto dell'Ave Maria e da uno spettacolo pirotecnico. In serata, in piazza Largo Fiera, l'esibizione del gruppo musicale "I Negativo".

Giovedì 17 sarà poi la giornata del Ringraziamento. Durante la mattinata, e fino alle 19, si svolgeranno le celebrazioni religiose, mentre le strade del paese, questa volte, saranno allietate dal concerto bandistico Città di Conversano, diretto dal maestro Angelo Schirinzi. In serata esibizione del concerto bandistico sulla cassa armonica allestita in piazza Largo Fiera. Per tutti i due giorni lungo il circuito della festa, addobbato dalle luminarie della Ditta Manca e Bruno di Monteroni, non mancheranno bancarelle di prodotti artigianali e artistici, ma anche di prodotti eno-gastronomici della cucina tradizionale salentina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Tuglie torna la festa della Vergine del Carmine

LeccePrima è in caricamento