Martedì, 15 Giugno 2021
Eventi

Aerei, droni ed elicotteri di tutta Italia unitevi: a Castro il primo "Festival dell'aria"

Domenica 28 sarà una giornata speciale per la "Perla del Salento". Da ogni angolo del Paese giungeranno, infatti, velivoli aeri di ogni tipo. Sabato 27 si svolgeranno le prove. Il sindaco Capraro: "Un'occasione importante anche per destagionalizzare l'offerta turistica"

Veduta di Castro dall'alto.

CASTRO – Domenica 28 settembre per Castro, una delle località marittime che possono vantare il titolo di “Perla del Salento”, sarà una giornata speciale. Da ogni angolo d’Italia giungeranno, infatti, aeroplani di ogni tipo, e ancora elicotteri, paramotori e droni.

Un’invasione aerea che s’inserisce nel primo “Festival dell’Aria”, raduno promosso dal Comune di Castro Lecce e dall’Aviazione marittima italiana – Idroclub aviatori d’Italia. Davanti agli occhi di quanti vorranno fermarsi sul lungomare, nei pressi del porto, ammareranno diversi idrovolanti. Altri velivoli atterreranno sulla pista dell’avioresort di Gallipoli. I piloti e staff tecnico sosterranno invece proprio a Castro. 

Prima del programma domenicale, ricco di esibizioni in volo davanti all’antica cittadina arroccata sul mare, sabato 27 si terranno le prove. Tutti i dettagli precisi saranno comunque annunciati nei prossimi giorni.

La manifestazione sarà ripresa integralmente da due speciali velivoli radiocomandati della “Salento droni”. L’evento, però sarà anche più ampio, perché piloti e stampa accreditata proveniente da più parti del Paese, saranno coinvolti in una serie di visite in luoghi caratteristici, fra Castro e località vicine, spostandosi con imbarcazioni.

“Sarà un’occasione di promozione del nostro territorio”, ha spiegato il sindaco di Castro, Alfonso Capraro. “Puntiamo molto sulla novità di questo evento, perché a Castro non si erano mai organizzate né svolte iniziative di questo tipo. Da sempre, i mezzi aerei hanno suscitato curiosità e meraviglia e poterli far esibire sul mare è un valore aggiunto”.

“L’amministrazione è lieta di ospitare il Festival dell’Aria e lo fa a stagione estiva praticamente conclusa, anche dal punto di vista meteorologico. Ma questo è un punto di forza, perché così avremo appassionati del volo e turisti che verranno a visitarci in questo periodo di bassa stagione, come una sorta di prolungamento dell’estate”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aerei, droni ed elicotteri di tutta Italia unitevi: a Castro il primo "Festival dell'aria"

LeccePrima è in caricamento