Sabato, 18 Settembre 2021
Eventi Soleto

Al Bloom il mito di Freddie Mercury coi White Queen

A Soleto serata in ricordo del grande artista a diciannove anni dalla sua scomparsa: si esibiscono i White Queen. Al Caffè Letterario, la musica di qualità della violinista Erma Castriota, in arte Her

24_novembre

SOLETO - A diciannove anni dalla scomparsa di un mito della musica come Freddie Mercury, al Bloom di Soleto, mercoledì 24 novembre, si terrà una serata speciale di memoria, con l'esibizione dei White Queen con il loro ormai rodato spettacolo, portato in giro in tutta Italia con grande successo: due ore di concerto con cambi di abiti, trasformazioni, scenografie, video di repertorio e le eccentriche performance del leader e cantante Piero Venneri, sempre più vero sosia del grande Freddie Mercury.

Durante la lunghissima tournee 2010, che ha attraversato tutta l´Italia, i White Queen hanno registrato il meglio delle loro esibizioni e raccolto tutti i successi dei Queen in un primo cd live che sarà presentato ufficialmente stasera: a tutti i partecipanti alla serata verrà data in omaggio una copia del cd. Inoltre la serata sarà integralmente trasmessa in diretta dalle emittenti radiofoniche. Per accedere alla serata basta prenotare al 349-7002030, l'ingresso è libero. Verrà solo applicato un extracoperto di 2 euro a persona sulla consumazione oppure si potrà scegliere una di queste opzioni: drink a 8 euro, menu pizza a 12 euro, Menu carne a 15 euro. Ognuna di queste opzioni darà comunque diritto al cd dei White Queen in omaggio e consentirà di assistere al concerto.

Sempre mercoledì, al Caffè Letterario di Lecce, porte aperte alla musica di qualità. Nell'ambito della programmazione del circuito 'Quante storie in giro', a cura di Nasca Teatri di Terra e con la direzione artistica dell'attore e regista, Ippolito Chiarello, salirà sul piccolo palco del locale H.E.R., alias Erma Castriota. Alle 22, il pubblico sarà rapito da Magma, concerto solo per voce e violino, performance inusuale, con sonorità sospese tra l'avant-garde e le tentazioni pop.

Già violino con i Nidi D'Arac e stabile nel gruppo di Teresa De Sio, attrice e performer, H.E.R. lancia la sfida con la grazia e la sfrontatezza di una grande artista. "Magma" è il frutto dell'evoluzione stilistica e personale dell'artista H.E.R., che riassume nei tredici brani (tra i quali, uno recitato su un testo della scrittrice Mariangela Gualtieri) tutta la sua estetica del provvisorio, della lacerazione, ma anche della rinascita. Magma è un concerto circolare, che fa coincidere la fine di un mondo con un 'Apeiron' embrionale e scarno, un caleidoscopio che ha distorto ogni linearità delle quattro cover, non tradendone le intenzioni e rivelandole, invece, negli inediti elementi contrastanti, i quali si congelano saldamente insieme, legati da un motorismo quasi elettronico (J.S. Bach e Philip Glass tra i suoi riferimenti basilari). Per info tel. 0832 242351 (attivo dopo le ore 19.30) www.caffeletterario.org info@caffeletterario.org

Sempre mercoledì, dalle 22.30, al Coffeeandcigarettes, jam session blues, soul, swing: esibizioni e performance libere. Coordinatori delle jam: Angelo Fumarola da RockingFingers e TheRockCowBillies, Marco Ancona da Fonokit, Gianfranco Rizzo da Tiramilagamba.

Giovedì 25 novembre, a Cutrofiano, nella cornice del Jack'n'Jill, tornano gli Adel´s, band siciliana formata nel 1994 e composta da Diego "Rockin" Geraci alla chitarra (una Telecaster vissutissima) e alla voce, Fabio "Fabulous" Cinque al contrabbasso (slappato, proprio come facevano i bassisti negli anni '40 e '50) e Peppe "Joe" Falzone alla batteria (assolutamente minimale: cassa e rullante). Un po' di numeri: insieme da 15 anni, hanno pubblicato 8 cd e 1 dvd, più di 1500 concerti sulle spalle (negli ultimi anni anche 180 concerti di media l´anno) e 100mila i kilometri percorsi annualmente sulle strade di tutta Italia.

Durante questi 15 anni gli Adel´s, dopo aver iniziato come trio dedito al rock-blues, hanno affinato un loro stile molto più personale (che oramai perseguono da 8 anni) dove Rockabilly, Surf, Blues e Swing convivono insieme creando quello che loro chiamano "Pure South-a-Billy Sound": i loro musicisti di riferimento sono adesso tutti quegli autori che nei ´40 e nei ´50 suonavano in maniera assolutamente selvaggia, pur mantenendo di base una finezza rarissima da trovare negli artisti odierni. Insomma una band di culto che a forza si è imposta nel difficilissimo panorama della musica propria suonata dal vivo, arrivandone a fare una professione.


Alle Cantine Menhir di Minervino protagonisti il chitarrista Alberto Parmegiani e l'hammond di Sergio Langella. Alla Masseria Ospitale ultimo appuntamento del mese con Admir Shkurtaj trio: le sonorità della musica contemporanea, di quella balcanica e l'improvvisazione sono gli elementi caratterizzanti di questo trio. La formazione è costituita da fisarmonica, Admir Shkurtaj, tromba, Giorgio Distante e violoncello, Redi Hasa. L'ensemble abbastanza insolito finisce per creare un forte impasto timbrico dentro un suggestivo viaggio sonoro fra una sponda e l'altra della musica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Bloom il mito di Freddie Mercury coi White Queen

LeccePrima è in caricamento