rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Eventi

Video mapping, animazione digitale e musica: al via l’Anamorphosis film festival

A partire da mercoledì 19 febbraio, fino al 21 giugno, gli appuntamenti si susseguiranno presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce

LECCE – Al Conservatorio di musica “Tito Schipa” di Lecce al via Anamorphosis international film festival. Dalle 20 di mercoledì 19 febbraio, gratuitamente, prenderà infatti il via la prima edizione di un appuntamento con la sperimentazione di nuovi linguaggi veicolati dalla cultura elettroacustica e audiovisiva che, con cadenza mensile, proseguirà sino al 21 giugno.

Promosso dal Conservatorio, con la direzione artistica dei docenti Giulio Colangelo e Cesare Saldicco e la direzione tecnica del Dipartimento di Musica Elettronica, Anamòrphosis è un progetto che promuove e diffonde la musica di ricerca e la cultura acusmatica applicata alle immagini nelle sue forme più disparate, dall’animazione digitale a quella tradizionale, dalla performance live visuals al video mapping, dalla sonorizzazione dei film muti alle produzioni più sperimentali e al found footage.

Si parte con Anamòrphosis [A], un programma ricco e eterogeneo che include opere di Candas Sisman, Hermes Intermedia, Tristan Berger, Luigi Ceccarelli e una produzione del collettivo Méliès, studenti della classe di Musica elettronica del Conservatorio recentemente premiati all’interno del Concorso “Sounds of Silences” di Edison Studio e Roma Europa festival.

La chiusura del festival è prevista per il 21 giugno, in occasione della Festa europea della musica, negli spazi della Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce, con la proiezione dei lavori selezionati dall'Anamòrphosis audiovisual competition, un bando lanciato per l’occasione dal Conservatorio e aperto a tutti i Conservatori, le Accademie di Belle Arti e i Dams d'Italia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Video mapping, animazione digitale e musica: al via l’Anamorphosis film festival

LeccePrima è in caricamento