Domenica, 13 Giugno 2021
Eventi

Aphex Twin, il numero uno dell'elettronica, a Torcito

Unica tappa italiana del fenomeno inglese. Nico Royale con Markone a Sant'Andrea tra dub e reggae, a Castrignano dei Greci e Galatina doppio appuntamento con il festival de La Notte della Taranta

Foto da lastfm.it

CANNOLE - Ha scelto la quarta edizione del Day Off Festival alla masseria Torcito di Cannole come unica data italiana e prima assoluta in Puglia. Stiamo parlando di Richard D. James, da molti considerato il numero uno assoluto di tutti i tempi nel panorama della musica elettronica, noto al pubblico di tutto il mondo come Aphex Twin. L'appuntamento, imperdibile, è per mercoledì 17, al costo di 20 euro + dp, 25 al botteghino (biglietti disponibili anche in prevendita sul circuito Bookingshow). A seguire dj set degli australiani Pendulum e i Discosplatters.

Reggae e dub a Torre Sant'Andrea: Nico Royale e Insintesi.

Dalla scena bolognese Nico Royale viene a trovare i suoni di Sant'Andrea, luogo d'incontro per tutti gli amanti del reggae con Baraka resident, per un appuntamento roots & dub insieme a due voci importanti nella scena italiana, Niko Royale e Mark-one Bombabomba, un viaggio che parte da Bologna con Nico Royale, nuova voce del reggae dell'Appennino bolognese.

Inconfondibile il suo carisma sulla scena insieme a Mark-one la cui voce abbraccia il suono per resituirlo al pubblico con autentica determinazione artistica. Le due voci del reggae italiano incontrano la More Fire Band, gruppo modenese formatosi nel 2005, esplorano le radici del roots jamaicano per l'appuntamento di martedì 16 agosto alle 23.30, al Porticciolo Bar di Sant'Andrea.

Un altro appuntamento con il dub per giovedì 18 agosto insieme a Insintesi con la partecipazione speciale di Papet Jali, Mc storico dei Massilia Sound System. Il viaggio nel Mediterraneo insieme a Papet Jali, figura storica del reggae francese. Ad aprire la serata le selezioni dub con djset No Finger Nails

Un'occasione per presentare il nuovo lavoro che attraversa il suono italiano incontrando il dialetto salentino, con la voce tradizionale di Raffaella Aprile e la lingua patois, l'occitano, da sempre utilizzato dai Massilia Sound System per recuperare il tessuto culturale provenzale partendo dall'uso del dialetto.

Giovedì 18 agosto, nella splendida location del Moonlight ad Otranto, ospite d'eccezione dj Next-One, la leggenda, rappresentante in Italia della Zulu Nation e pioniere della nazione Hip hop. È stato membro della Rocksteady crew di new york, breaker, produttore, dj, collezionista di vinili (solo stampe originali), suonerà il funk, i drum breaks, soul grooves, l'hip hop degli anni '80, i classici della Golden age, le nuove realtà underground, un archivio senza fine. Ad aprire la serata ci saranno il maestro Josta e i Bluesteady Triptik, aka Irhu, Gsq, Bonbooze.

Gli appuntamenti con la musica tradizionale: il festival de La Notte della Taranta.

Appuntamento ad Alezio, mercoledì 17 agosto dalle 20, presso Largo Fiera di Alezio (Le), con "Frisa & friends 1991 - 2011" per festeggiare il ventennale della band salentina "Quelli della Frisa". L'iniziativa si svolge in collaborazione con il comitato Festa della Lizza di Alezio. Ad esibirsi ci saranno tutti gli artisti che hanno suonato con la band in questi anni tra cui Fernando Proce, Bambini Latini, Toromeccanica.

Non mancano in questi giorni gli appuntamenti con il festival La Notte della Taranta che presenta Giro di Banda, con l' indiscutibile frontman Cesare dell'Anna che apre la scena alle voci della musica tradizionale con la partecipazione straordinaria di Enza Pagliara, Claudio "Cavallo" Giagnotti, Irene Lungo, Opa Cupa e la banda da giro. Il concerto è previsto a Galatina, in Piazza S. Pietro per il 16 agosto, preceduto dai Malicanti e Pietrameridie a partire dalle 21.30.

A Castrignano dei Greci, mercoledì 17 agosto, il festival prosegue con i suoni tradizionali insieme al concerto di Mimmo Epifani, uno tra i migliori musicisti e conoscitori di musica etnica, virtuoso del mandolino e il chitarrista, compositore, produttore e arrangiatore Fausto Mesolella. Mimmo Epifani riesce a staccarsi dalla tradizione popolare senza rinunciare alle radici profonde della propria terra, attraverso il dialetto che racconta i legami con la terra, attraverso suoni ipnotici e canti di lotta e di passioni.

A precedere il concerto di Epifani la voce inconfondibile di Enza Pagliara, insieme ad una formazione speciale per presentare la musica tradizionale salentina, creando armonie e incontri sonori con la tradizione corsa interpretata da Ceccé Guironnet. Insieme a loro Antongiulio Galeandro, Gianluca Longo, Mario Grassi e Alessio Anzivino. Alla seconda voce Claudia De Ventura e per ritornare a identificarsi con il Salento, la partecipazione speciale di Papa Ricky per far incontrare il reggae con i canti della terra.


Questa sera salirà sul palco di Merine "the Energy God" Elephant Man, padre fondatore della dancehall giamaicana ed uno degli artisti più amati in assoluto sull'isola. Nato a Kingston, al secolo O'Neil Bryan, inizia la sua carriera come dj ed arriva al grande successo, sostenuto da Bounty Killa, con le hit "Pon the river", "All out", "Jook Gal", "Willie Bounce", ma soprattutto grazie alle sue performance dal vivo sempre infuocate e ricche di "new dance", di cui Elephant Man è maestro indiscusso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aphex Twin, il numero uno dell'elettronica, a Torcito

LeccePrima è in caricamento