Eventi Gallipoli

“Approdi culturali” sulla spiaggia della Purità: laboratori e proiezione di cortometraggi

Giovedì 13 luglio, dalle 18.30, nel centro storico gallipolino l’evento che abbraccerà musica, arte e cultura: laboratorio di stencil art gratuito, live music con i Khaossia e i corti "Per amore della città” e “Addhumare”

GALLIPOLI- Continuano gli appuntamenti di “Gallipoli, qui dove finisce il mare ed inizia la terra”, progetto del Comune di Gallipoli in collaborazione con l’associazione culturale 34° Fuso e finanziato dal Fondo Cultura-Ministero della Cultura.

Si chiama “Approdi culturali” l’evento che, giovedì 13 luglio, abbraccerà musica, arte e cultura con una programmazione adatta a tutte le età, in uno dei luoghi più amati del territorio gallipolino: la spiaggia della Purità.

Tra le luci di un suggestivo tramonto, Approdi Culturali avrà inizio alle 18.30 con un laboratorio di stencil art, una tecnica artistica che consiste nel ricavare dei graffiti per mezzo di una "stampa", uno stencil appunto, attraverso cui viene spruzzata vernice spray. In questo caso lo stencil, già realizzato da Salvo La Maglietta, verrà utilizzato per creare le bag del Museo Civico "E. Barba" attraverso una spugnetta colorata.

Al termine del laboratorio, alle 20:30, la direttrice del Museo Civico “Emanuele Barba”, Paola Renna e l’archivista Giovanna Bino, presenteranno il progetto “Gallipoli, qui dove finisce il mare ed inizia la terra” che interesserà i contenitori culturali della città fino a dicembre.

A seguire, una doppia proiezione dedicata a Gallipoli: alle 21:10, sarà la volta del docufilm, "Per amore della città” di Gabriele Greco e Giovanna Bino, dedicato ad Antonietta De Pace. In questo lavoro, Maria Antonietta De Pace (Gallipoli 1818- Napoli 1893), patriota gallipolina, singolare ed indomita figura di donna, è raccontata attraverso una prospettiva di genere al femminile.

Il docufilm è realizzato grazie alla ricerca storica posta in essere dalla direttrice dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano (Isri)-Comitato provinciale di Lecce, Giovanna Bino, curatrice scientifica del progetto e dall’attore, regista, musicista e produttore Gabriele Greco.

Addhumare 7-2

Successivamente, alle 21.25, Elisa Monsellato project manager di 34° Fuso, Aps che si occupa della coordinazione del progetto, introdurrà il lavoro “Addhumare” di Hermes Mangialardo, animation designer e video maker e l’esibizione live del gruppo musicale Khaossia (Luca Congedo ai flauti, Fabio Turchetti all’organetto e Vincenzo Urso al tamburello) accompagnati da una danzatrice che allieteranno la serata.

"Addhumare" è un cartoon che narra la storia d'amore tra un umile pescatore e la figlia del barone locale che si incontrano una notte d'estate proprio sulla Spiaggia della Purità. Il corto è stato coprodotto da Hermes Mangialardo con la creative agency umbra PlasMedia ed è stato inserito nella programmazione Puglia Sounds Producers 2023 della Regione Puglia (Fsc 2014/2020 Patto per la Puglia-Interventi per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e per la promozione del patrimonio immateriale).

Il progetto gode del patrocinio del Comune di Gallipoli. L’evento è gratuito, organizzato dall’associazione 34° Fuso e rientra nella programmazione dell’assessorato comunale alla Cultura.

 Per informazioni: 3278773894 o 34fuso@gmail.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Approdi culturali” sulla spiaggia della Purità: laboratori e proiezione di cortometraggi
LeccePrima è in caricamento