Eventi

Arriva la BandAdriatica. Ed è "Contagio"

A Gallipoli arriva la banda, ma dal mare, ovvero BandAdriatica. Il festante equipaggio sbarcherà domani, martedì 24 luglio, sulla banchina dove ormeggiano i pescherecci

BandAdriatica

Entrano nel vivo i festeggiamenti in onore di Santa Cristina a Gallipoli. E nonostante i problemi di natura logistica e organizzativa anche per quest'anno la festa è salva. Con buona pace del Comitato organizzatore capeggiato dai fratelli Carrozza e dei gallipolini tutti. Che non vogliono e soprattutto non possono perdere il rituale appuntamento con le proprie tradizioni, religiose in primis. E anche civili. La festa va tra luminarie, bancarelle, processione e cuccagna a mare. E infine con i fuochi pirotecnici. E a consolare tutto l'ambiente e i turisti in transito e di stanza in quel di Gallipoli, per un appuntamento comunque che si celebra in tono minore rispetto alle precedenti edizioni (colpa delle congiunture economiche del Comune ionico) arrivano i giorni del "contagio" nella Perla dello Ionio. L'appuntamento è per la giornata di domani, 24 luglio, giornata clou per i festeggiamenti. E' in questa data che sbarcherà, letteralmente parlando, il festante equipaggio della BandAdriatica, guidata da capitan Claudio Prima. Sarà un'invasione che arriverà dal mare cantando la vita che "si gioca ad ogni salto e ad ogni cielo, istante per istante velo a velo". La banchina che accoglierà il gruppo musicale sarà quella dove ormeggiano i pescherecci, nel seno del Canneto. Proprio di fronte alla chiesetta di Santa Cristina e alla Fontana Greca. Così la musica figlia del mare Adriatico approderà in Piazza Aldo Moro alle 21,30, per estendere il contagio anche a Gallipoli, la Kalè Polis che festeggia la "sua" Santa Cristina.

E non è un caso che si chiami proprio "Contagio" il primo lavoro discografico dell'ensemble guida-to dall'organettista e cantante Claudio Prima, noto per la sua attività in Manigold, Adria e per le sue collaborazioni con l'Orchestra della Notte della Taranta. Il cd, che è stato registrato a gennaio presso il Chiostro degli Agostiniani di Melpignano ed è appena uscito per l'etichetta romana Finisterre. Ospite d'eccezione tra le colonne del cd, il virtuoso trombettista slavo 'King' Naat Veliov, leader della Kocani Orkestar, che ha scritto a quattro mani con Claudio Prima, la Pizzica Estam: esperimento di infezione salentino-macedone in cui l'organetto incontra la tromba di quella che è senza dubbio una delle formazioni più rappresentative della musica balcanica nel mondo (con cui la BandAdriatica ha già duettato nell'Agosto 2006 in una tappa del festival della Notte della Taranta). Dal Salento all'Albania, da Venezia a Dubrovnik fino a Creta. Il cd è la sintesi di un lungo percorso di ricerca e sperimentazione sul rapporto fra le musiche del Sud Italia, dell'Albania (prezioso in questo senso è stato l'apporto del violoncellista albanese Redi Hasa), della Grecia e di tutto il versante Nord-Est adriatico, reinterpretato con lo spirito di una "banda moderna in bilico fra le lente marce delle processioni a mare e le rumbe e i cocek delle feste di crociera.", spiegano gli stessi musicisti che sottolineano: "Musiche e testi originali percorrono un ideale periplo alla ricerca di un linguaggio nuovo che possa accomunare le tradizioni e le peculiarità delle culture adriatiche, in ognuna delle quali da sempre è una banda o una fanfara a portare la musica nelle case della gente.".


Un brano di "Contagio" è già presente nella compilation Tribù Italiche - Puglia di World Music Magazine che raccoglie le realtà musicali attualmente più rappresentative del ricco tessuto musicale pugliese. La formazione ha già all'attivo live in alcuni dei maggiori festival italiani di musica etnica (Mundus, Vincoli Sonori, Gipsy and klezmer music festival, La notte della Taranta Festival). Questa la line-up della BandAdriatica: Claudio Prima, organetto e voce; Emanuele Coluccia, sax tenore e soprano; Redi Hasa, violoncello; Andrea Perrone, tromba; Vincenzo Grasso, clarinetto e sax tenore; Gaetano Carrozzo, trombone; Domenico Zizzi, tuba; Ovidio Venturoso, batteria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la BandAdriatica. Ed è "Contagio"

LeccePrima è in caricamento