Autunno in Salento: parte la seconda edizione di Tarantella danza del mediterraneo

Tarantella Danza del Mediterraneo è un progetto didattico e culturale per lo studio e la condivisione delle culture mediterranee, che si svolge in Salento dal 30 ottobre al 3 novembre tra Torrepaduli, Gagliano del Capo e Maglie. Il percorso residenziale è stato ideato da

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Tarantella Danza del Mediterraneo è un progetto didattico e culturale per lo studio e la condivisione delle culture mediterranee, che si svolge in Salento dal 30 ottobre al 3 novembre tra Torrepaduli, Gagliano del Capo e Maglie.

Il percorso residenziale è stato ideato da suDanzare, scuola internazionale di danza popolare contemporanea con sede a Parigi, realtà italo-francese che gestisce progetti di promozione della danza e della cultura popolare dell'Italia del sud. L'edizione salentina del progetto è organizzata in collaborazione con Soniboni Officine Culturali, realtà che opera dal 2007 per la promozione e la valorizzazione del territorio pugliese, sviluppando buone pratiche di integrazione socio-culturale a livello regionale, nazionale ed europeo.

In questa edizione autunnale del progetto, che si è già svolto in Salento nel mese di luglio di quest'anno (Fondazione Le Costantine - Casamassella), si è posto l'accento sulla dimensione laboratoriale e il contatto con il territorio e si svolgerà a stretto contatto con la natura. I partecipanti saranno accolti presso l'agriturismo Baccole, che si trova nelle campagne tra Gagliano del Capo e Arigliano, dove si svolgeranno le attività ricreative e didattiche e si potrà soggiornare all'interno di pajare e piccoli appartamenti ristrutturati, dove verranno ospitati gli ospiti esterni che parteciperanno alla residenza.

Da giovedì 30 ottobre a lunedì 3 novembre (considerate date di arrivo e partenza) sono previsti workshop di danze popolari e passeggiate immerse nella natura, scoprendo gli antichi mestieri e le produzioni naturali e tipiche del territorio.

Il percorso didattico è aperto a chi viene da fuori, prevedendo l'alloggio e l'accoglienza presso l'agriturismo, ma è un'ottima occasione di approfondimento e studio per tutti i pugliesi e i salentini, che vogliono approfondire lo studio delle tarantelle del sud-Italia, a contatto con i maestri Tullia Conte, Mattia Doto, Ada Metafune, che da anni si occupano di ricercare e scoprire le infinite storie e testimonianze, che accompagnano la ricerca della tradizione legata alle danze popolari nel sud-Italia e nel Mediterraneo.

Workshop residenziali previsti:

Pizzica Pizzica con Ada Metafune

Tarantella cilentana con Tullia Conte

Pizzica Brindisina con Mattia Doto

Tarantella del Gargano con Mattia Doto

Attività collaterali: Visita al laboratorio di Biagio Panico, costruttore di tamburi salentini e di altre tradizioni e culture. Visita all'azienda agricola Baccole (produzione di formaggi, allevamento bestiame, uliveti, vigneti). Degustazioni di prodotti tipici locali.

Sede dei corsi: Agriturismo Le Baccole (Arigliano/Gagliano del Capo - LE) - Ass.ne Soniboni Officine Culturali (Maglie)- Centro di Ada Metafune - Laboratorio di tamburi artigianali di Biagio Panico (Torrepaduli)

INFO&ISCRIZIONI:

Soniboni Officine Culturali - suDanzare

Stefania COSI

tel. 339 44 92 300

email: voyagetarantella@gmail.com

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento