Eventi

Birra e Sound, un lungo festival dai 100 sapori diversi

Dal 2 al 7 di agosto Leverano torna ad ospitare la rassegna organizzata da Mebimport. Musica, gastronomia e artisti di strada. In conferenza Roy Paci e Mingo, autore della campagna di sicurezza

Roy Paci, Maurizio Zecca, Mingo.

LEVERANO - Gastronomia, musica live, happy area luna park, artisti di strada, e tanti tantissimo divertimento assicurato, per tutte le età e per tutti i gusti. Ma soprattutto birra e cultura birraia. Sono gli emblemi, dichiarati da anni, del Birra e Sound Festival di Leverano che ritorna nel 2011 sempre più ricco di novità, dal 2 al 7 agosto. Il Mebimport Beer Festival, dedicato alla birra di qualità nel Salento, è un format che si rivolge ad un target giovane e non solo, studiato analiticamente e pensato anche per una clientela più esigente, attenta all'aspetto tradizionale di intendere questa tradizionale bevanda. Praticamente un percorso originale per tutti coloro che sono attratti da un nuovo modo d'intendere il bere birra. L'evento è stato presentato a Palazzo Adorno da Maurizio Zecca, amministratore di Mebimport, Roy Paci, direttore artistico, Mingo De Pasquale, autore della campagna di promozione sociale contro l'abuso di alcol e dall'assessore provinciale Pierluigi Pando.

Sei giornate zeppe di appuntamenti e contenitori: dalle visite nei vari stand del percorso enogastronomico all'interno della cittadella (che oltre alle specialità di carne nell'annuale edizione si arricchisce di succulente ricette marinare) al Live Festival che darà spazio e voce a dj set ed alla musica live selezionata dalla qualificatissima direzione artistica di un artista del calibro di Roy Paci. E poi, ancora, attività di produzione birraia in diretta, degustazioni guidate di birra, incontri, seminari, e master per approfondire e apprendere gli aspetti innovativi del mondo birraio, le aree destinate alla promozione, alla valorizzazione e allo sviluppo delle aziende alimentari locali e quelle messe a punto per la vendita di prodotti legati sia alle tradizioni nostrane che a culture straniere, che presentano buone affinità con il gusto della birra.

Dopo il grande successo degli anni passati, infine, si confermano le aree che sono il fiore all'occhiello dell'evento, quella riservata a celiaci e intolleranti, completamente dedicata al food di qualità ed alla Birra Gluten Free e quella che raccoglierà in uno stand le antiche ricette della loro tradizione culinaria ed i migliori prodotti tipici di Terra d'Otranto. Il taglio del nastro toccherà alla madrina di questa edizione, Tania Bambaci, eletta Miss Mondo Italia 2011. La bella siciliana, 21 anni, rappresenterà il nostro paese al concorso finale in programma a Londra nel mese di novembre.

Area tecnica per gli addetti ai lavori.
Anche nella quinta edizione del Festival Europeo della Birra nel Salento, ritorna l'Area Tecnica Mebimport, un vero e proprio percorso destinato esclusivamente a clienti ed operatori del settore. Si tratta di una cornice esclusiva ricavata all'interno della cittadella leveranese, dove saranno accolti tutti gli "addetti ai lavori" che si registreranno regolarmente presso gli Info Point. Accanto alle presentazioni e alle degustazioni dei prodotti, ci sarà anche spazio per discutere di cultura birraia insieme ad alcuni esperti. Un modo in più per valorizzare l'operato di una delle aziende leader nel Sud Italia per questo settore e contribuire allo sviluppo di realtà locali

Un binomio dal gusto perfetto. Il food di qualità.
Fiore all'occhiello oltre alle produzioni birraie è il food, da accostare ai 100 tipi di produzioni presenti. "Si tratta di un percorso di qualità studiato per soddisfare ogni gusto - svela in anteprima il Responsabile Food del Mebimport Beer Festival, Sergio Pugliese. Dalla Pizzeria Terre di Barocco (con basi pizza cotte in miniforni, dal gusto e dalla qualità eccelsa) alle grigliate di carne, dalla gastronomia bavarese originale disponibile in tutte le sei serate alle carni cotte in umido con la birra, fino alla gelateria (per intolleranti e non). La novità è costituita dalle specialità ittiche per i più golosi: fritture di pesce fresco, grigliate pesce spada e frutti di mare crudi, da gustare in compagnia di un bel boccale di birra". Queste le aree gastronomiche della cittadella: Pizzeria (Basi pizza cotte in miniforni), Carni alla griglia tradizionali ma dal gusto unico, Carni in umido cotte rigorosamente con la birra, Specialità bavaresi originali e di qualità (Pane brezel, weisswurst, salumi tipici disponibili ogni sera) e Specialità marinare (Fritture, pesce spada e frutti di mare).

Gluten free area per celiaci.
Obiettivo di Mebimport è riconfermare un appuntamento che, sin dalla prima edizione e per le successive, unisca la gastronomia tipica alla musica e a un prodotto di qualità come la birra, per favorire convivialità e socializzazione. In questo rientra la Gluten Free Area, riservata a celiaci e intolleranti e riproposta dopo l'esperienza dello scorso anno per permettere a tutti gli ospiti - senza nessuna distinzione - di godersi le atmosfere e le specialità del Festival Birra e Sound. Nell'area saranno preparate con estrema cura e servite diverse specialità: dal food di ogni genere a gelati e dolci senza glutine, fino alla Birra Gluten Free che già vanta innumerevoli proposte sul mercato mondiale, molte di queste preparate anche artigianalmente con ingredienti al 100% privi di glutine (acqua, malto di riso, luppolo, lievito), con accurate modalità che partono dall'assoluta assenza delle procedure di pastorizzazione fino al mancato utilizzo di conservanti/coloranti di sorta.

Un tocco d'arte made in Salento.
A rendere indimenticabili le notti di Birra e Sound, anche nella quinta edizione, ci penseranno le artistiche scenografie della ditta "Luminarie De Cagna". L'azienda magliese, tra le più rappresentative del territorio salentino nel settore, colorerà l'intera area mercatale creando un'atmosfera magica, suggestiva e coinvolgente. Un gioco artistico policrome, unito a un sapiente binomio di luce fredda e luce calda che accoglierà i tanti ospiti del primo Festival Europeo della Birra nel Salento. Un modo in più, questo, per rivalutare il territorio salentino attraverso l'arte, la passione e la maestria di un'azienda che rappresenta una delle eccellenze di cui andare orgogliosi. Un tocco d'arte e di eleganza.


Le campagne sociali di Birra e sound.

Tra gli obiettivi di Birra e Sound Festival figura anche quello di promuovere la cultura del consumo responsabile di bevande alcoliche, evitando abusi o usi scorretti di alcol. Un monito e un consiglio per tutti: bere senza sapersi controllare significa bere in maniera non responsabile, ovvero andare in contro a rischi, anche gravi e a volte irrisolvibili, per la salute propria e altrui, per la sicurezza degli individui e per la loro convivenza civile. È molto importante far crescere, soprattutto tra i giovani, la consapevolezza sui rischi dell'uso non responsabile di alcol. Il consiglio è semplice, rivolto senza distinzioni a giovani e adulti e a tutti gli ospiti dell'evento. Se devi guidare, non bere. Se hai bevuto, fai guidare qualcun altro! Anche per il 2011, va evidenziato che "Birra e Sound" sostiene la campagna sulla sicurezza stradale promossa da Mingo, storico inviato di "Striscia" dal titolo "chi non muore si rivede?il giorno dopo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Birra e Sound, un lungo festival dai 100 sapori diversi

LeccePrima è in caricamento