Lunedì, 27 Settembre 2021
Eventi Cutrofiano

"Canti di passione": si apre con Moni Ovadia

La quarta edizione della manifestazione partirà domenica, a Cutrofiano. Insieme all'Arkè String Quartet presenterà lo spettacolo "Kavanàh", con brani di differente ispirazione

Lo spettacolo "Kavanàh", di Moni Ovadia e Arkè String Quartet (Chiesa di Santa Maria della Neve, Cutrofiano: ingresso gratuito), darà il via alla quarta edizione dei "Canti di Passione" manifestazione dedicata al recupero e alla riproposizione dei canti devozionali della passione di Cristo, organizzata da Unione dei Comuni della Grecìa Salentina e Regione Puglia, in collaborazione con Provincia di Lecce e Istituto "Diego Carpitella". La direzione artistica è di Luigi Chiriatti e Gianni De Santis.

Sino al 1 aprile nelle Chiese dei comuni della Grecià Salentina, di Galatina e Alessano oltre 200 musicisti di congreghe, cori ed ensemble, provenienti da tutta l'area del Mediterraneo si confronteranno con i maggiori esecutori salentini dei Canti di Passione. Tra gli ospiti anche Ambrogio Sparagna e Nabil, voce dei Radiodervish.

Prima di Moni Ovadia, a partire dalle 19,30, si esibiranno Antonio Melegari e Andrea Stefanizzi, i portatori della tradizione dellu Santu Lazzaru di Cutrofiano, e i Fratelli De Santis, Interpreti genuini e raffinati della tradizione grica. Alle 21, quindi, l'esibizione di Moni Ovadia che, accompagnato dall'Arkè String Quartet, presenterà Kavanàh, spettacolo che raccoglie brani di differente ispirazione, partendo dagli inni sacri ebraici della sinagoga per arrivare a quelli di tradizione tzigana.


Sempre domenica ma alle ore 18.30 nella Biblioteca di Cutrofiano (Piazza Municipio) si terrà un incontro con Giacomo Mojoli, portavoce internazionale di Slow Food, e Antonello Del Vecchio, governatore di Slow Food Puglia, che presenteranno l'iniziativa "To fai prikò - il cibo amaro (della passione)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Canti di passione": si apre con Moni Ovadia

LeccePrima è in caricamento