Mercoledì, 22 Settembre 2021
Eventi Carpignano Salentino

Carpignano, tra fiumi di vino e scorpacciate di pittule

S'è conclusa ieri la tradizionale "Festa te lu Mieru", giunta ormai alla sua trentaduesima edizione. Un appuntamento per veri intenditori di vino, ma anche per gli appassionati di musica popolare

(foto di Francesca Maci)-2

Si è conclusa ieri notte la trentaduesima edizione della "Festa te lu Mieru" a Carpignano Salentino, tre serate di musica popolare, prodotti gastronomici tradizionali e tanto buon vino. Questo atteso appuntamento si è trasformato nel corso degli anni, nascendo come ristretta festa popolare tra le vie del paese fino a diventare, questo anno, un appuntamento anche per veri intenditori.

L'acquisto di appositi ticket permetteva, infatti, agli interessati, di degustare i vini delle più importanti aziende produttrici del Salento, oltre che assaggiare piatti tipici, come i fagioli, la pasta fatta in casa e le "pittule". Tutto questo accompagnato dalla musica degli Alla Bua, di Enzo Vergari con il gruppo Mediterraneo, dei salentini Lu Rusciu Nosciu e di tanti altri. Per tutte e tre le serate il pubblico della festa ha potuto respirare un'accogliente aria di tradizioni, che ha incantato i numerosi turisti presenti.


Piacevole è stato, inoltre, notare come anche i giovani si stiano avvicinando alla cultura del vino e stiano cominciando ad apprezzare il fascino del territorio salentino e della sua storia. Un imperdibile appuntamento per grandi e piccini, quindi, quello della Festa te lu Mieru, perfetto per chi vuole portarsi nel cuore, dopo l'estate, un pezzo del Salento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpignano, tra fiumi di vino e scorpacciate di pittule

LeccePrima è in caricamento