menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'iniziativa.

Un momento dell'iniziativa.

La Scuola di cavalleria celebra San Giorgio: donazioni ai più bisognosi

I militari hanno anche donato il sangue, oltre a giochi e bene alimentari devoluti alla Caritas diocesana di Lecce

LECCE – La Scuola di cavalleria celebra il suo santo patrono. Nell’ambito delle celebrazioni per la festività di San Giorgio Martire, Patrono dell’Arma di Cavalleria, il 30 aprile, presso il Duomo di Lecce ha avuto luogo messa officiata da monsignor Michele Seccia, arcivescovo metropolita del10 casa famiglia-2la città.

Hanno anche preso parte del generale di Brigata Angelo Minelli, comandante della Scuola di Cavalleria, del Colonnello Cosimo Greco, Comandante del 3esimo Regggimento carri di Lecce, del direttore del Dipartimento trasfusionale, Nicola Di Renzo e di Don Attilio Mesagne della Caritas Diocesiana di Lecce, per presentare le risultanze delle iniziative “nel nome del San Giorgio” intraprese nel segno della continuità della presenza e dell’integrazione al servizio della comunità, dal personale militare dell’Esercito appartenente alla Scuola di Cavalleria e al 31esimo Reggimento carri, Reparti militari presenti sul territorio.

In particolare la donazione volontaria di sangue messa in atto nelle settimane precedenti, che ha visto, in piu giornate, la massiccia partecipazione dei militari. che ha permesso di raccogliere ben oltre 100 sacche di sangue a favore del Servizio Trasfusionele dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.  Oltre alla donazione, è stata ultimata una consistente raccolta alimentare. Circa 600 chilogrammi di generi alimentari devoluti dai militari dell’Esercito, destinati alla Caritas Diocesiana di Lecce e la donazione di libri, giochi da tavolo e un “biliardino” a favore dei bambini della Casa Famiglia “Santa Marcellina” di Nardò.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tregua domenicale, 584 i casi positivi. Lopalco "sfiduciato" dalla Lega

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento