Martedì, 27 Luglio 2021
Eventi

"Cinema e psicoanalisi", il fascino della paura

Si svolgerà il 3 e il 4 aprile a Lecce la VI edizione del convegno su "Cinema, filosofia, psicoanalisi", presso il museo provinciale "Castromediano". Organizza la facoltà di Scienze della Formazione

Da "Blade Runner", di Ridley Scott, a Pasolini, da Polanski a Kubrick, ovvero "Cinema, filosofia, psicoanalisi", il convegno giunto alla sua sesta edizione che si svolgerà il 3 e il 4 aprile a Lecce. Evento che è giunto a Milano alla tredicesima edizione e che si realizza nel novembre precedente sul tema generale "Cinema e psicoanalisi". L'iniziativa salentina è della Facoltà di Scienze della Formazione, del Museo provinciale "Sigismondo Castromediano" (nella cui sede si svolgerà l'evento), della Direzione generale del cinema e di altre istituzioni accademiche e cinematografiche.

Ogni anno gli interventi affrontano un aspetto specifico del problema; quest'anno sarà "La paura". Al Convegno leccese, introdotto da Tonino Cassiano, parteciperanno Massimo Maisetti e Franca Mazzei, promotori dell'iniziativa milanese e rispettivamente critico cinematografico e psicologa. Altri interventi saranno di Carlo Alberto Augieri, Vincenzo Camerino, Salvatore Colazzo, Daniela de Leo, Giovanni Invitto, Giovanni Scarafile e Fabio Sulpizio, tutti docenti dell'Ateneo salentino.

Le sessioni saranno moderate da Mazzei, Maisetti e Alessandra Spadino, che è anche relatrice. Tra gli argomenti e i film trattati troviamo: la "fascinazione" della paura e il suo "consumo" cinematografico, analisi del tema della paura in Polanski, Tarkovskij, "Blade Runner", Ethan e Joel Coen, Hoffmann, Pasolini e Kubrick.

Venerdì 4 aprile, alle 15.50 saranno proiettati "Il settimo sigillo" di Ingmar Bergman (1956), introdotto da Marco Piccinno e il cortometraggio di animazione "Même en rêve" (2006). L'ingresso è gratuito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cinema e psicoanalisi", il fascino della paura

LeccePrima è in caricamento