rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cinema

Apulia web fest rinnova l'appuntamento a Lecce per la IV edizione

Audiovisuals, Peace and Food: si terrà dal 2 al 4 settembre il Festival internazionale del cinema digitale indipendente diretto da Michele Pinto

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

LECCE - La Puglia si prepara a convogliare l’arte cinematografica da tutti i cinque continenti con la quarta edizione dell’Apulia Web Fest – Audiovisuals, Peace and Food, festival internazionale in Puglia dedicato al cinema digitale indipendente, che si terrà a Lecce dal 2 al 4 settembre 2022.

Unico festival italiano inserito nell’ampio circuito mondiale della “Webseries World Cup”, la Coppa del mondo delle webserie, l’Apulia Web Fest – Audiovisuals, Peace and Food rappresenta, quindi, l’Italia nell’ambizioso settore della promozione e valorizzazione dell’eccellenza audiovisiva indipendente internazionale. Con la Direzione Artistica del regista pugliese Michele Pinto, è organizzato da Arcadia Kinema, in collaborazione con Morpheus Ego, Curiosity Studio di Francesco Pinto, il Polo Biblio-museale di Lecce e l’Accademia di Arti Visive “Stazione 47”. Con il patrocinio del Comune di Lecce. Dopo aver sottoscritto, con altri 97 festival italiani, il documento per la ripartenza del settore culturale post Covid ai primi Stati Generali del Cinema indetti dal Giffoni Film Festival nel 2021, l’Apulia Web Fest torna a trasformare la città di Lecce in un crogiolo di espressioni artistiche differenti e di culture diverse, distanti fra loro, ma unite nel nome del cinema indipendente.

Con 193 opere filmiche multimediali iscritte al concorso, italiane ed internazionali, la capitale del barocco tipicamente seicentesco diventerà così il luogo di incontro, condivisione e conoscenza di artisti provenienti da 31 nazioni diverse, da ognuno dei cinque continenti, tra cui Iran, Siria, Afghanistan, Indonesia, Libano e Kazakhstan. 40 i premi in palio per le 172 opere selezionate nelle sezioni webseries (74), cortometraggi (35), lungometraggi (8), corti scolastici (5), documentari (17), pilots (13), video 360° (3) e una nuova sezione dedicata ai podcast narrativi e di attualità (20). Nel segno dell’esaltazione dell’arte in ogni sua espressione e delle incantevoli meraviglie di Puglia, resta invariata la mission dell’Apulia Web Fest, che pone l’accento sulla produzione audiovisiva, cinematografica e per i media digitali indipendenti a livello internazionale (Audiovisuals); il principio della condivisione, intesa come incontro, conoscenza, confronto e reciproca contaminazione fra diversi pensieri artistici e differenti culture, con la nascita di nuove sinergie (Peace); e la promozione del territorio e dell’eccellenza della tradizione gastronomica pugliese, ricchezza della cultura culinaria del bacino del Mediterraneo (Food).

Tre giorni, dal 2 al 4 settembre, di proiezioni e dibattiti con artisti e importanti ospiti internazionali come Joël Bassaget, direttore della Webseries World Cup, Dani Antelo, direttore del Cusco Web Fest, e Laverne Daley, vicedirettrice del Miami Web Fest, che si alterneranno in un Panel internazionale sulla cinematografia indipendente. In programma anche Masterclass con esperti del settore cinematografico come Tore Sansonetti, noto produttore cinematografico e televisivo, e Sergio Spaccavento, pubblicitario, autore televisivo, radiofonico, cinematografico, docente universitario e conferenziere internazionale. In tema di comunicazione digitale, un Panel su cinema, cultura e società digitale a cura della giornalista Angela Iannone e spazio all’editoria con la presentazione del libro “La social writing: il racconto ai tempi dei social. Come trasformare i social network in una vera drammaturgia”, con le autrici Donatella Furino e Emma Campili che, attraverso la proiezione di alcuni video spiegheranno, non solo a parole, cosa intendono per social writing e social serie. Non mancheranno occasioni per degustazioni enogastronomiche delle prelibatezze della cucina pugliese e sapori tipici della tradizione culinaria salentina grazie alla collaborazione con attività ed aziende del territorio.

Nella mattinata del 2 settembre, il taglio del nastro della IV edizione di Apulia Web Fest sarà ospitato nella suggestiva cornice del cortile dell’ex convento dei Teatini, in via Vittorio Emanuele II, 34, nel cuore del centro storico della città di Lecce. L’intera manifestazione sarà accolta negli ampi spazi dell’Accademia di Arti Visive “Stazione 47”, in via Mario Bernardini, 29, per poi concludersi con la cerimonia di premiazione ospitata nell’incantevole e suggestiva cornice di Convitto Palmieri, Polo Biblio-museale di Lecce, in Piazzetta Giosuè Carducci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apulia web fest rinnova l'appuntamento a Lecce per la IV edizione

LeccePrima è in caricamento