Alfredo Ronzino presenta il suo primo disco: "Uno"

Alfredo Ronzino si definisce un creativo e, in effetti, lo è. Una laurea in scienze Politiche, grafico part time, musicista con svariati trascorsi (su tutti l'esperienza con gli Xanti Yaca) e, negli ultimi anni, la politica. Alla soglia dei cinquant'anni, Alfredo Ronzino ha deciso di pubblicare "Uno", un "piccolo disco" di sei tracce che prende il titolo dal concetto filosofico che uno vale uno e che mutua le sonorità dalla cosa più democratica che ci sia: la musica pop. Testi in italiano, sonorità pop rock e lui che suona quasi tutto: chitarra acustica, classica, elettrica, piano, organo e, ovviamente, canta.

Alfredo Ronzino è una sorta di one man band che si ispira a tanti e riesce a sintetizzarli in una propria identità. Così, con spontaneità, senza strafare e forzare troppo, il nuovo lavoro si apre con "Riflesso in uno specchio", una ballata acustica dalle ritmiche scarne e arpeggi a iosa. Segue "Il lato oscuro della luna", più ritmica, sincopata e rock, un brano solare, divertente, ballabile e che parla d'amore. Formula che viene ripetuta anche in "Al di là delle paure", ma in versione elettrificata. Voce pulita, come la sua musica e il sorriso di "uno" senza tante pretese, che non sogna di cambiare il mondo con la musica né di diventare una star: "Si viene dal nulla, si va verso il nulla. In questa assurda certezza si compie il gioco della vita che si fa musica, si fa canzone". E il disco si completa con la battistiana "Malgrado noi" e con la più introspettiva "Sei come il vento". 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “Aspettando La Traviata”, miniserie originale in cinque episodi

    • solo domani
    • 20 gennaio 2021
    • Online
  • “Navigare a vista”: il nuovo singolo dei Salento All Stars

    • dal 15 al 31 gennaio 2021

I più visti

  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Dialogare a distanza: ciclo di incontri promosso da Storie cucite a mano

    • dal 5 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021
    • Online
  • "I giorni dell'ombra. Diario degli occhi disarmanti"

    • dal 13 al 20 gennaio 2021
  • “Aspettando La Traviata”, miniserie originale in cinque episodi

    • 20 gennaio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccePrima è in caricamento