Sabato, 31 Luglio 2021
Concerti

Terzapagina. Il cartellone del Sinatra Hole, ogni sabato fino all'8 marzo

La programmazione invernale del locale di Ugento, che propone ogni settimana musica live, prevede i Radio Frecca, la JJ Band, gli Ohm, i Rasta Resti, i Rocking Fingers e, per la Festa della donna, ultimo atto con i Rino’s

UGENTO – Proseguono fino a marzo i concerti live al Sinatra Hole, in via Modena a Ugento. I primi ad esibirsi, sabato 25 gennaio, i  Radio Freccia, tribute band nata nel 2009 per proporre al pubblico molte delle canzoni più amate del rocker di Correggio, Luciano Ligabue. Dai successi dei primi lavori discografici all'ultimo album “Arrivederci mostro”, puro rock made in Italy. La line up è composta da Fabio Lecci (voce e armonica), Giorgio Macagnino (chitarre), Massimo Andriani De Vito (basso) e Giorgio Maruccia (batteria).

Sabato 1 febbraio sarà la prima data per un nuovo progetto musicale sul palco del Sinatra hole di Ugento, ad esibirsi in concerto la JJ Band unica band salentina a proporre un intero repertorio dedicato a Janis Joplin, piastro della musica mondiale. La perfetta esecuzione del repertorio della band è dato dalla naturalezza della voce di Marta De Giuseppe, ormai nota nel Salento, accompagnata da Pippo Fiorentino alla chitarra, Ruggero Gallo al Basso, Andrea Meleleo Batteria e Danilo Cacciatore alle tastiere.

Sul caloroso palco del Sinatra hole, sabato 8 febbraio, saliranno gli Ohm in concerto. Il progetto O H M Italian Pink Floyd nasce nel 1997 con l’intento di riproporre uno spettacolo dei Pink Floyd in tutte le sue cornici, il loro successo è dovuto al continuo miglioramento da parte dei musicisti, per la maniacale e verosimile ricercatezza sonora che ha sempre contraddistinto i Pink Floyd. Gli Hom propongono un repertorio ispirato da brani tratti da “The Wall”, l’esecuzione integrale di “The Dark Side Of The Moon” e un mix di brani tratti dagli album più famosi della band inglese, senza trascurare l’aspetto nostalgico di alcuni ascoltatori, inserendo anche brani tratti da vecchi album

A metà del mese, sabato 15, toccherà ai Rasta Resti, band nata nel 2009 da una passione sempre crescente per il ritmo in levare del reggae, approcciandosi al genere con curiosità ma soprattutto con  rispetto, visto il passato dei singoli componenti in vari progetti  musicali.  La tenacia e la costanza porta i Rasta Resti a ottenere un buon sound reggae anche senza l’uso di tastiere o sintetizzatori. Non a caso, infatti, Resti (selvatici, acerbi) sta ad indicare i suoni grezzi e crudi con cui due chitarre, basso, batteria e percussioni interpretano i più conosciuti pezzi di Bob Marley, fonte massima di ispirazione per il gruppo

Il 22 febbraio si esibirà la Dire Straits Tribute Band in Puglia, fondata a Lecce da Angelo Fumarola (chitarra solista finger-style & voce). La band vanta numerose richieste a livello regionale, nazionale e all'estero in pub, piazze, festival. Il concerto dei Rocking Fingers ripropone le atmosfere e le sonorità dei Dire Straits con il valore aggiunto di interpretazioni e improvvisazioni provenienti da una profonda interiorizzazione e amore per l’ inconfondibile sound dei Dire Straits. La formazione è completata da Gabriele Giannuzzi (chitarra ritmica & cori), Dario Fumarola (basso), Antonio Marra (batteria)

Sabato 1 marzo penultimo appuntamento del cartellone con i The Bends, progetto che nasce nel 2012 per rendere omaggio ad una delle band che più ha influenzato e segnato il panorama musicale negli ultimi 20 anni: i Radiohead. Pochi come loro sono stati in grado di rappresentare in musica il disagio esistenziale di fine millennio, l'alienazione della "X Generation", l'umore dei "kids" del nuovo secolo. Le loro canzoni, affollate di "loser" e di "creep", di androidi e di rottami spaziali, sono la sintesi ideale di un percorso che parte dalla desolazione post-punk di Smiths e Joy Division per approdare nelle fredde lande dell'elettronica europea. La band è composta da: Alessandro Serio, voce e chitarra; Davide Sergi, chitarra e tastiere, Antonio Tunno, chitarra e voce, Francesco Chetta,  basso;Vittorio Gaudenti, batteria.

Per la Festa della donna, sabato 8 marzo,  ritornano i Rino’s per omaggiare uno dei cantautori più eclettici del panorama musicale italiano, Rino Gaetano.  La band ripropone lo spettacolo originario tutto da ballare e cantare con le canzoni più belle dell’amato e compianto artista. La band è composta da: Andrea Melileo chitarra e voce, Matteo Cannavacciuolo batteria, Francesco Verdicchia piano e synth, Francesco Fersini basso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzapagina. Il cartellone del Sinatra Hole, ogni sabato fino all'8 marzo

LeccePrima è in caricamento