Suzanne Vega al Castello Volante di Corigliano

  • Dove
    Castello Volante
    Indirizzo non disponibile
    Corigliano d'Otranto
  • Quando
    Dal 14/07/2018 al 14/07/2018
    22:00
  • Prezzo
    € 25
  • Altre Informazioni

Dopo la partecipazione al Concertone della Notte della Taranta 2017, la cantautrice statunitense Suzanne Vega torna nel Salento per una delle cinque esclusive tappe del suo tour italiano.

Sabato 14 luglio (ore 22 – ingresso 25 euro + dp, prevendite circuito BookingShow e VivaTicket) il fossato del Castello Volante di Corigliano d’Otranto, in provincia di Lecce, ospiterà l’artista che, con le sue ballate intimiste, ha aperto la strada a una nuova generazione di cantautrici. Affiancata sul palco dal chitarrista Gerry Leonard, noto per le sue collaborazioni con David Bowie, una delle icone della musica contemporanea ripercorrerà i migliori successi della sua lunga e prolifica discografia.

Al costo di 35 euro sono a disposizione biglietti speciali per assistere al concerto, visitare il castello, gustare un aperitivo sulla terrazza e ricevere un gadget targato Sud Est Indipendente. Il concerto rientra nell’articolata programmazione del Sud Est Indipendente, festival ideato, organizzato e promosso dalla Cooperativa Coolclub con la direzione artistica di Cesare Liaci.

La sezione internazionale del festival si concluderà sabato 4 agosto (ingresso 10 euro + dp) con una serata dedicata ai ritmi in levare con Hollie Cook, cantante inglese, figlia del batterista dei Sex Pistols, che si muove nell’ambito reggae e dub con agilità e freschezza strizzando l’occhio, a volte, a dinamiche pop. La sua voce suadente contribuisce a creare un alone caldo, morbido e raffinato. La serata ospiterà anche Junior V, tra i talenti più interessanti dell'attuale scena "conscious reggae" e “black” italiana e non solo.

Suzanne Vega si affaccia alla discografia nel 1985 con l’omonimo album subito ben accolto dalla critica musicale. Nel 1987 esce “Solitude Standing”, disco che raggiunge il secondo posto della UK Album Chart, e che contiene il famosissimo singolo “Luka”. Cambio di stile nel 1990 con “Days of Open Hand”, un disco più maturo, sperimentale e profondo, che si aggiudica un Grammy nella categoria Best Package, raggiungendo la settima posizione nelle classifiche di vendita inglesi. Due anni dopo è la volta di “99.9F°”, una miscela eclettica di folk, dance ed industrial.

Nel 1996 esce “Nine Objects of Desire”, semplice ed essenziale. “Songs in Red and Grey” (2001) parla del suo divorzio dal marito e produttore discografico Mitchell Froom, nel 2003 esce “Retrospective, the Best of Suzanne Vega” e nel 2006 “Beauty&Crime”, prodotto da Jimmy Hogart che, per questo lavoro, ha vinto un Grammy come “best engineered album, non classical”. Dopo un silenzio durato sette anni, nel 2014 esce “Tales from the Realm of the Queen of Pentacles”, una stupenda collezione di canzoni, un viaggio sonoro ispirato al mondo materiale e spirituale.

Due anni dopo è la volta di “Lover, Beloved: Songs form an Evening with Carson McCullers”, un omaggio alla scrittrice americana Carson McCullers, una figura femminile da sempre fonte di ispirazione per la songwriter newyorkese. Scritto da Suzanne Vega in collaborazione con Duncan Sheik, il disco è una bellissima raccolta di eleganti ballate folk-pop.

Da giovedì 26 a sabato 28 luglio nell’Ostello del Sole di San Cataldo di Lecce, oltre a tre serate in musica con le esibizioni di alcune tra le più interessanti realtà della giovane scena rock, cantautorale ed elettronica italiana, il Festival accoglierà presentazioni di libri, masterclass, workshop, mostre e appuntamenti per i più piccoli e una serie di attività dedicate all'accessibilità.

Le tre serate ospiteranno Muffx, Minimanimalist, Carmine Tundo e Makai (26 luglio – ingresso libero), Scimmie sulla Luna, Siberia, Gigante, Galeffi e Bud Spencer Blues Explosion (27 luglio – ingresso 10 euro + dp), Blumosso, Andrea Poggio, Eugenio in via di Gioia e Coma_Cose (28 luglio – ingresso 10 euro + dp). Domenica 29 luglio (ingresso libero) il festival si sposterà alla TraxRoad di Lecce con il progetto multietnico La Répétition, diretto dall'organettista Claudio Prima. Il Sud Est Indipendente si concluderà in Piazza Libertini a Lecce con l'attesa esibizione di Cosmo, il cantautore che fa ballare con l'elettronica (9 agosto – ingresso 18 euro + dp).

Il Festival – vincitore per il secondo anno consecutivo del bando “S’illumina”, sostenuto dal Ministero dei Beni Culturali e dalla Siae, e finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia – è organizzato con il patrocinio dei Comuni di Lecce e Corigliano d’Otranto e del Distretto  Produttivo Puglia Creativa e in collaborazione con Fermenti Lattici, Poiesis, Swap Museum, Sum, Km97, Manigold e con i media partner SentireAscoltare, BlogFoolk e Radio Wau.

La dodicesima edizione del Sud Est Indipendente Festival è realizzata anche grazie alla collaborazione di due sponsor che hanno sposato e sostenuto il progetto: il gruppo Vestas Hotel & Resort con il quale sono stati ideati pacchetti di accoglienza per i turisti che seguiranno i concerti del festival e il Birrificio B94 che ha realizzato una produzione esclusiva di birre artigianali a marchio SEI.

Fin dalla sua nascita, nel 2006, il Sud Est indipendente ha dichiarato la sua vocazione a scegliere gruppi e progetti eterogenei, a trasformarsi di volta in volta allargando l’orizzonte delle proprie proposte per offrire al proprio pubblico una panoramica ampia e variegata della musica pescando nei diversi generi che vanno dal punk al cantautorato, dal rock allo ska, dal folk ai ritmi in levare.

Nelle diverse location salentine, che nelle prime undici edizioni hanno ospitato il festival (Gallipoli, Otranto, Masseria Torcito, Parco di Belloluogo, Torre Regina Giovanna, Anfiteatro Romano e molti altri), si sono alternati artisti come Kings of Convenience, Baustelle, Jon Spencer Blues Explosion, Cat Power, Gogol Bordello, Mannarino, Avion Travel, Negrita, Lo Stato Sociale, Calibro 35, Brunori Sas, Canova, Colombre, Giorgio Poi, Bugo, Skatalites, Daniele Silvestri, Verdena, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vallanzaska, Teatro degli Orrori, One Dimensional Man, Russell Leetch (Editors) e molte altre realtà italiane e pugliesi come Crifiu, Mascarimirì, Mery Fiore, Sofia Brunetta, Una, Populous, solo per fare qualche nome. Nel 2017 il festival ha promosso e ospitato, inoltre, la prima di un progetto inedito e speciale che ha visto esibirsi La Municipàl (band salentina vincitrice del prestigioso 1MFestival 2018) e La Giovane Orchestra del Salento diretta dall’organettista e cantante Claudio Prima.

Prevendite e abbonamenti nei circuiti
BookingShow e VivaTicket

Info 3331803375 - seifestival.it
#seifestival

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Castello di Gallipoli presenta "I martedì della Taranta"

    • dal 28 luglio al 29 settembre 2020
    • Castello
  • Posia concert a San Foca

    • dal 27 agosto al 30 settembre 2020
    • San Foca

I più visti

  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 19 giugno al 30 settembre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento