Concerto di presentazione per "Contorni": l'esordio di Federica Palma

Giovedì 5 settembre 2019, alle ore 21, a Galatone, nel Frantoio del Palazzo Marchesale Belmonte-Pignatelli, si terrà il concerto di presentazione ufficiale di “Contorni”, primo album della cantautrice salentina Federica Palma, prodotto e arrangiato da Marcello Zappatore. Federica Palma, cantautrice e musicista con alle spalle una lunga formazione di canto lirico e moderno, presenterà il suo primo lavoro in una cornice speciale, con un concerto nel quale si esibirà con Marcello Zappatore (chitarra), Gianpaolo Saracino (Violino), Claudia Fiore (violoncello), Angela Cosi (arpa), Francesco Pellizzari (batteria) e Stefano Rielli (basso).

I musicisti accompagneranno la cantautrice in un viaggio che coinvolgerà il pubblico, con parole e emozioni. 

I brani di “Contorni” sono tappe della vita che si susseguono, dalla nascita alla rinascita. Ognuno degli strumenti del disco ha un valore metaforico, in cui la voce narrante della storia è il pianoforte, gli archi rappresentano le emozioni e i cambi di umore, l’arpa riporta alla coscienza dimenticata di qualche vita precedente, la batteria è il cuore che incita alla rinascita, la chitarra rappresenta i consigli di chi ci vuole bene, e infine il sax è l’apertura verso qualcosa di nuovo.

Federica Palma, artista eclettica, dalle indiscutibili doti vocali, mescola nei propri brani sonorità e arrangiamenti dal respiro internazionale, con testi in lingua italiana dai toni suggestivi, poetici, coinvolgenti. Il suo album “Contorni” è un viaggio nel sé, un album che può essere sfogliato come un libro, pagina dopo pagina.

Federica Palma comincia a scrivere canzoni nel 2009. Interviene con i propri brani in diversi eventi culturali promossi da associazioni locali, volti alla valorizzazione di diverse forme d’arte, quali pittura, cinema e letteratura, e in diverse rassegne cantautorali, mettendo in luce il taglio fortemente intimista dei suoi testi. Il giornalista Paolo Rausa su “Italia Express” ha detto “Federica Palma con la sua voce sibilante scuote le nostre certezze esistenziali”. Il fine delle canzoni di Federica Palma è quello di portare l’ascoltatore in una dimensione di profondo ascolto. In questo percorso, hanno particolare rilievo le tematiche del sogno, speranza, e l’accettazione di se stessi.

Influenzata fortemente dalla musica internazionale, i suoi riferimenti principali si trovano in artisti come Tori Amos, Joni Mitchell, Damien Rice.

Come interprete spazia tra brani di diverso genere (rock, blues, jazz, indie) riproposti in chiave personale. Nei suoi live, spesso si propone da solista al pianoforte. Di recente si è avvicinata allo studio del basso elettrico per esprimere ulteriori sfumature vocali e stilistiche.

“Contorni” è il primo album che raccoglie i brani scritti e composti da Federica Palma, ed è prodotto e arrangiato nello “Zappastudio” di Marcello Zappatore.

“CONTORNI”

I brani di “Contorni” sono tappe della vita che si susseguono, dalla nascita alla rinascita. Ognuno degli strumenti del disco ha un valore metaforico, in cui la voce narrante della storia è il pianoforte, gli archi rappresentano le emozioni e i cambi di umore, l’arpa riporta alla coscienza dimenticata di qualche vita precedente, la batteria è il cuore che incita alla rinascita, la chitarra rappresenta i consigli di chi ci vuole bene, e infine il sax è l’apertura verso qualcosa di nuovo.

I testi dell’album rispecchiano l’intimità della cantautrice, e divengono un racconto personale per chiunque lo ascolti. “Contorni” è un album le cui tracce possono essere ascoltate singolarmente e anche “lette” come un racconto. Il “Prologo” rappresenta il pianto della nascita, lo smarrimento di chi improvvisamente si è perso. “Tic tac”, è un ticchettìo assordante, che nella notte ci fa pensare a un amore impossibile, e al desiderio di stringere una persona lontana. “Caduta libera” racconta di pioggia e di lacrime, che come noi cadono in un mondo che non ci appartiene, fino al raggiungimento, finale, di una speranza che si intravede come un sole al termine del temporale.

Distacco dalla realtà” racconta di come si possa ritrovare la forza, dentro se stessi, per raggiungere la tranquillità, da dentro la bolla in cui ci si trova a contrastare la realtà. “Contorni”, il brano da cui prende il titolo tutto l’album, invita a trovare un centro, a ritrovarsi, ricalcando con una matita immaginaria i propri contorni personali, sbiaditi dalle circostanze e dalle pretese altrui. “Le cose che accadono” sono le cose che non capitano a caso, necessarie alla nostra crescita, opportunità per crescere e divenire più forti, migliori, rialzandosi. “Fili invisibili” racconta i sottili legami tra avvenimenti e persone che incontriamo sul nostro cammino, ognuno dei quali ci lascerà qualcosa che ci cambierà per sempre. “Per tenerti qui” racconta di uno spazio ideale, senza tempo, in cui trova posto l’amore che ci circonda, che ci tiene vivi, e che permette di guarire le ferite altrui, espandendo il nostro essere all’infinito, una volta che lo si è raggiunto. L’album termina con un brano strumentale “Epilogo”, dal quale ogni ascoltatore può partire per tracciare i propri contorni, definirsi, fare un ascolto personale del proprio sé. “Contorni” è un viaggio delle emozioni in cui ognuno può ritrovarsi.

Informazioni

Facebook https://www.facebook.com/FedericaPalmaMusic/

cell. 334.3466140

Federica Palma – Curriculum artistico

Biografia - La cantautrice salentina Federica Palma dopo essersi formata nell’apprendimento della tecnica vocale e dopo aver partecipato a concorsi e stage formativi, è intervenuta in diversi eventi culturali promossi da Associazioni locali volti alla valorizzazione di diverse forme d’arte, quali pittura, cinema, letteratura e cantautorato, mettendo in luce nei testi delle sue canzoni intimiste la sua sensibilità artistica e il suo stile raffinato. Influenzata fortemente dalla musica internazionale, cura testi e musica delle sue canzoni, come interprete spazia tra brani di diverso genere (rock, blues, jazz, indie) riproposti in chiave personale. Nei suoi live Federica Palma si propone da solista al pianoforte. Di recente si è avvicinata allo studio del basso elettrico per esprimere ulteriori sfumature vocali e stilistiche. Attualmente è impegnata nella realizzazione del suo primo disco. 

Studi

Studio di canto lirico (3 anni) con la cantante Lucia Vaglio, diplomata al conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, acquisendo capacità di respirazione, lettura e solfeggio cantato. Studio autodidatta (canto moderno, pianoforte). Lezioni di improvvisazione vocale jazz con il pianista jazz Luigi Botrugno, diplomato al conservatorio “Tito Schipa” di Lecce.

Concorsi e stage formativi di canto moderno, interpretazione, improvvisazione vocale e teatrale, dizione. Stage di tecnica vocale a cura di Cristina Greco, cantante professionista e insegnante di canto (metodo EVT ESTIL VOICE TRAINING). Masterclass con Loretta Martinez cantante di canto lirico, jazz e musica moderna. Corso di presenza scenica a cura di Silvia Gollini, cantante professionista jazz. Lezione di improvvisazione vocale con Paola Paolucci, cantante professionista e fondatrice e direttrice di diversi cori polifonici. Lezione di improvvisazione teatrale a cura di Fabrizio Lobello, attore, improvvisatore. Corso di tecniche di rilassamento e respirazione, a cura della attrice professionista Daniela Bracci. Stage di dizione italiana con Francesca Milani attrice, speaker radiofonica e cabarettista. Lezioni di dizione inglese con la cantante madrelingua americana Nadia Stacchini. Corso di home recording e fonia a cura del docente di informatica musicale, produttore e pianista turnista, Simone Empler. Masterclass “come affrontare un’audizione” con Gianluca Musso, regista, manager, conduttore televisivo e radiofonico. 

Collaborazioni con altri artisti

Featuring nell’album “Ancora un pop”, del cantautore siciliano Leone Marco Bartolo, nella canzone “Pareidolia”.

Direzione artistica dello spettacolo musicale “Winter Carols”, patrocinato dal comune di Galatone con la collaborazione dei musicisti: Marcello Zappatore, Paco Carrieri e Gianpaolo Saracino.

Produzione del disco “Contorni”, arrangiato e prodotto da Marcello Zappatore, con speciali collaborazioni quali: il sassofonista, jazzista Fulvio Palese e il batterista jazz, Dario Congedo.

         

Menzioni, critiche giornalistiche, riconoscimenti

Paolo Rausa sul giornale “Italia Express” commenta: “Federica Palma che con la sua voce sibilante scuote le nostre certezze esistenziali”.

“Musicultura” (2015) sul brano “Tutto ciò che mi rimane di te”: “in evidenza l'interpretazione che con i suoi toni appassionati e a tratti struggenti riesce a comunicare tutto il coinvolgimento emotivo dell'autrice andando oltre la valenza letteraria del testo ed amplificandone il significato. Vitale e coinvolgente anche l'accompagnamento pianistico, che non fa sentire la mancanza di un'esecuzione orchestrale.”

Segnalazione per merito, da parte del talent scout Filippo Paci, cantante professionista e docente di canto, per l’accesso ad audizioni televisive;

Attestato di gran merito, conferito nell’ultima edizione (2018) della associazione “Verbumlandiart” in occasione del “Premio internazionale di poesia e prosa, Città del Galateo”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Come un matto, singolo d'esordio del duo salentino Yorker

    • dal 12 al 30 novembre 2020
  • “Ripartire con te” del cantautore salentino Stefano Scorrano

    • dal 20 al 30 novembre 2020
  • "La Giostra", il nuovo disco dei pugliesi Kërkim

    • dal 24 ottobre al 31 dicembre 2020

I più visti

  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Venerdì Siria: sapori e profumi vegan dal Medio Oriente

    • dal 18 dicembre 2019 al 18 dicembre 2020
    • Agricola Samadhi
  • “Progettando il territorio”: cronache del Collegio dei Geometri

    • dal 4 al 30 novembre 2020
  • Inaugurazione della mostra Home Landscape di Level project

    • dal 24 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • ex chiesa di San Francesco della Scarpa
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento