Cesare Dell'Anna e Giuseppe Semeraro a Caprarica

  • Dove
    Masseria Stali
    Indirizzo non disponibile
    Caprarica di Lecce
  • Quando
    Dal 08/08/2020 al 08/08/2020
    21:30
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Appuntamento alle 21,30 di sabato 8 agosto, presso Masseria Stali, a Caprarica di Lecce, per il concerto-spettacolo del musicista Cesare Dell’Anna: durante la serata, anche le letture poetiche da parte del noto regista e attore teatrale Giuseppe Semeraro

CAPRARICA DI LECCE – La musica e la cutlura non si fermano. Ritmi balcanici e poesia per inaugurare la settimana più “calda” dell’estate. Appuntamento alle 21,30 di sabato 8 agosto, a Caprarica di Lecce, con il concerto-spettacolo di Cesare Dell’Anna e Giuseppe Semeraro. “Sparpaiati festival”, la rassegna culturale organizzata da Arci Lecce, propone un’altra iniziativa, gratuita ma con prenotazione obbligatoria, presso Masseria Stali. Dopo i saluti del sindaco della “Città dell’olio”, Paolo Greco, il bandista, arrangiatore, compositore e produttore discografico si esibirà assieme agli allievi del laboratorio concluso da pochi giorni.

BIOGRAFIA DI CESARE DELL’ANNA

Appartiene ad una famiglia di musicisti bandisti per generazioni, tanto che a soli sette anni suona già la tromba nei complessi bandistici pugliesi, storici nella tradizione musicale del Sud Italia. A diciassette anni è diplomato presso il Conservatorio Statale di Musica di Lecce e successivamente, si perfeziona presso l’Accademia Musicale Pescarese, oltre a frequentare diversi corsi di perfezionamento per strumenti ad ottone. Nel frattempo, a diciotto anni, occupa il posto di prima tromba nella Fanfara dei carabinieri di Napoli e per due mesi nella banda principale dei carabinieri a Roma. Si laurea con 100 centesimi presso l’Accademia di alto perfezionamento classico di Pescara. La sua formazione classica gli permette di collaborare stabilmente con l’Orchestra lirico-sinfonica della Provincia di Lecce dal 1987 e con altre orchestre di musica da camera, ensemble di musica barocca, rinascimentale, contemporanea e jazz.

Le collaborazioni sono innumerevoli e tra i tanti: Caparezza, Negramaro, Mark Stewart (USA), Bryce Dressaer (USA), Boban Markovic (Serbia), Frank London (New York), Yasko Argirof (Bulgaria), Goran Bregovic (Serbia), Admir Skurtay (Albania), Ekland e Redi Hasa (Albania), Ezezi (storico gruppo degli operai dell’Alfa Romeo di Pomigliano D’Arco prodotti da Peter Gabriel), Alessandra Pomarico, Orchestra Jazz AMJ Puglia, Quimi Portet (Catalogna), Marian Serban (Romania), George Stiepovic (Serbia), Meridiana Jazz Orchestra, Roberto Ottaviano, Pino Minafra, Fabrice Martines e Ursula Knudson (Los Angeles), Enzo Avitabile, Vittorino Curci, Mauro Tre, David Cossin, Nicola Conte, Rosalia De Souza, Sud Sound System, Enrico Rava, Paolo Fresu, Raffaele Casarano e tantissimi altri.

Tra i jazzisti con i ha collaborato e prodotto discografia compaiono: Terrey Riley, (Usa) inventore del minimalismo mondiale, il newyorkese Adam Holtzman (già musicista di Miles Davis nell’album “Tutu”) nell’album “My Miles” (omaggio al grande maestro). In Italia coltiva una forte affinità artistica con il pugliese Gianluca Petrella, uno dei migliori trombonisti al mondo, con il quale ha appena finito di registrare un nuovo lavoro ispirato alla terra ed alle tradizioni salentine dal titolo “Tarantavirus Jazz Night” in cui compaiono grandi talenti della scena jazz tra i quali: Zeno De Rossi, Fabrizio Puglisi, Giovanni Guidi (pianista di Enrico Rava), Roberto Ottaviano (docente di sax e jazz al Conservatorio Statale di Bari), Marco Bardoscia, Gianfranco Salvatore (professore di “Storia del jazz” all’Università del Salento), Enza Pagliara (voce della “Notte della Taranta”), Rocco Nigro, Rachele Andrioli, Daddy G (membro del gruppo londinese Massive Attack).

Alterna, a quella di musicista classico, un continuo lavoro di sperimentazione jazz e di ricerca tecnico - armonica nel campo della musica elettronica e popolare, con particolare attenzione all’area Balcanica, praticando un’intensa attività concertistica in Italia e in Europa.

Nel 2005 fonda la 11/8 Records, che si occupa di promuovere e produrre progetti musicali di particolare pregio artistico e sempre in coerenza col principio di favorire la veicolazione della musica e dell’arte in generale, aprendo spazi e abbattendone i confini. La produzione discografica è innumerevole: all’attivo la produzione del quarto disco di Opa Cupa e quelli di Tax Free, Zina, Tarantavirus, Opa Cupa Remix, DN3, My Miles ecc. Due dei suoi ultimi dischi, “Afreeque” di Zina e l’omonimo disco di Opa Cupa, vedono la partecipazione e l’integrazione di diversi immigrati di diverse etnie collaborare con i musicisti salentini e vengono devoluti ad Emergency parte degli introiti di questi due album come da accordi presi con la segreteria di Gino Strada all’ospedale di Emergency a Palermo ed un’altra sede pediatrica del Sudan.

Con il progetto musicale Zina, torna a collaborare con i più grossi studi cinematografici di animazione Giapponese. In collaborazione con OnePeace Sound Design ha arrangiato la famosa colonna sonora di uno dei più famosi lungometraggi di Ghibli Studio: “Laputa castello nel cielo”. Ghibli Studio è il famosissimo

Partecipa alla realizzazione di festival e rassegne musicali in qualità di Direttore Artistico e di ideatore, per “Capodanno Multietnico” a Lecce; Percorsi d’Estate’99; Sannicola (Lecce) - Festival Internazionali di Bande tradizionali; Festival “Negramaro” evento nelle cave di Cursi (Lecce) 2002; “Notte della Taranta” evento a Galatina (Lecce) 2005; “Tarantavirus” Cutrofiano (Lecce) 2005, progetto presentato in anteprima assoluta al Festival della Notte della Taranta 2003, direzione artistica Joe Zawinul, “Tarantavirus 2006”, “Livello 11/8 – chi vuol intendere... inTenda” – I e II ed. Lecce 2007 e 2008, “GirodiBanda” – La Notte della Taranta – Galatina (Lecce) 2007. Attualmente cura la direzione artistica della nuova Casa della Musica “Livello UndiciOttavi, nata nella periferia di Trepuzzi (LE), progetto in collaborazione con Regione Puglia, Assessorato alle politiche giovanili, Provincia di Lecce titolare dello stabile e Unione dei Comuni del Nord Salento; la Casa della Musica è contenitore polifunzionale di 2.000 mq dedicato alla ricerca e alla sperimentazione artistica e in grado di accogliere spettacoli live, grandi eventi, corsi, stage, performance, installazioni e laboratori artistici grazie anche alla presenza di sale prova attrezzate, studi di registrazione e produzione.

Per prenotazioni all’evento di sabato primo agosto, rivolgersi all’indirizzo: eventi@arcilecce.com o al numero: 3386355275

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Come un matto, singolo d'esordio del duo salentino Yorker

    • dal 12 al 30 novembre 2020
  • “Ripartire con te” del cantautore salentino Stefano Scorrano

    • dal 20 al 30 novembre 2020
  • "La Giostra", il nuovo disco dei pugliesi Kërkim

    • dal 24 ottobre al 31 dicembre 2020

I più visti

  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Venerdì Siria: sapori e profumi vegan dal Medio Oriente

    • dal 18 dicembre 2019 al 18 dicembre 2020
    • Agricola Samadhi
  • “Progettando il territorio”: cronache del Collegio dei Geometri

    • dal 4 al 30 novembre 2020
  • Inaugurazione della mostra Home Landscape di Level project

    • dal 24 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • ex chiesa di San Francesco della Scarpa
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento