Festival del XVIII secolo

Ritornano i tanto attesi eventi culturali promossi dal Festival del XVIII Secolo, Rassegna giunta all'VIII edizione, curata da Corrado De Bernart

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

FESTIVAL DEL XVIII SECOLO
VIII Edizione 2015
EXPOMUSIQUE
'UNIVERSALITA' DEL SETTECENTO
Domenica 22 marzo 2015 - ore 19.30

LECCE - CHIESA DI SAN SEBASTIANO

Sede della Fondazione Palmieri

LINGUAGGI SONORI TRA SPAGNA E GERMANIA

A cura di

Adalisa Castellaneta

Chitarra

con musiche di D. Scarlatti, J. S. Bach, I. Albeniz, E. Granados

Ritornano i tanto attesi eventi culturali promossi dal Festival del XVIII Secolo, Rassegna giunta all'VIII edizione, curata da Corrado De Bernart e organizzata dall' A.R.A.M. Associazione Romana Amici della Musica e il Conservatorio Tito Schipa di Lecce e con vari partner in altre città ed in collaborazione con enti ed associazioni prestigiose.

In linea con il titolo generale del Festival 2015 - EXPOMUSIQUE 'UNIVERSALITA' DEL SETTECENTO - punto focale della serata sarà il confronto tra le geniali ed estrose musiche del napoletano Domenico Scarlatti e le imponenti strutture di Johann Sebastian Bach. Compositori coevi - è noto come siano nati nello stesso anno - rappresentano due poli ben distinti di percorsi stilistico-creativi scaturiti entrambi, però, da un terreno comune rappresentato dalle "universali" leggi estetiche e regole compositive del linguaggio musicale barocco. Albeniz e Granados compaiono nella serata come epigoni dello sviluppo di un idioma musicale fortemente nazionale, intriso dei ritmi e delle melodie di Spagna, di cui Domenico Scarlatti, per decenni al servizio di Maria Barbara di Braganza - principessa di Portogallo e poi regina di Spagna - seppe appropriarsi con esemplare sensibilità riproducendo suggestioni sonore e movimento della musica popolare iberica.

Adalisa Castellaneta è un'interprete di notevole prestigio, diplomatasi con il massimo dei voti al Conservatorio di Musica "Niccolò Piccinni" di Bari. Successivamente ha studiato con Stefano Grondona all'Accademia Musicale Pescarese, e con José Tomas in Spagna e all'Accademia Spagnola di Belle Arti a Roma. Allieva di Oscar Ghiglia all'Accademia Chigiana, vi ha seguito, inoltre, i corsi di musica strumentale contemporanea con Alain Meunier ed i seminari di direzione d'orchestra tenuti da Yuri Temirkanov. La sua attività concertistica l'ha condotta ad esibirsi in noti centri musicali in Italia e all'estero suonando per importanti Festivals e Società di concerti, tra i quali: il Festival di Lubiana, l'International Festival "Kiev Summer Music Evenings", il Festival Arena di Verona (inaugurazione), Festival della Valle d'Itria, Euromusica, Festivals chitarristici.

E' spesso impegnata a collaborare, come solista, con orchestre tra cui: l'Orchestra da camera di Mannheim; l'Orchestra Sinfonica Nazionale dell'Ucraina; l'Orchestra Nazionale della Radio di Bucarest; la Deutsche Kammervirtuosen di Mainz; gli Hellas Soloists diretti da Saulius Sondeckis; i Solisti Aquilani; l'Orchestra della Radiotelevisione di S. Pietroburgo. Frequenta intensamente il repertorio cameristico, sia in formazioni con quartetto d'archi ( tra gli altri complessi, il "Quartetto Sebastian" di Zagabria ) che con altri strumentisti; in particolare è notevole la sua attività concertistica in duo con il flautista Mario Caroli. Per la RAI ha registrato musiche di Bach, Villa Lobos; in prima esecuzione assoluta ha inciso brani di Mauro, Emilia e Michele Giuliani, riscotendo ampi consensi di critica. Vincitrice del concorso nazionale a cattedra per l'insegnamento della chitarra nei Conservatori, è attualmente titolare della cattedra di chitarra classica presso il Conservatorio di musica "Nino Rota" di Monopoli. E' frequentemente invitata a far parte della commissione giudicatrice in concorsi chitarristici in Italia e all'estero.

Ingresso libero

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento