Martedì, 27 Luglio 2021
Concerti

“Popoli” festeggia il decennale: tre giorni di concerti e spettacolo pirotecnico

Da mercoledì 20 a venerdì 22, a Tricase, si conclude con una tre giorni di musica la rassegna dedicata all'interculturalità organizzata dall'associazione Mir Preko Nada. Sul palco i Crifiu, l'inglese Solo Banton e il giamaicano Luciano

Luciano.

TRICASE - Da mercoledì 20 a venerdì 22 agosto si conclude con una tre giorni di musica internazionale, l'articolata programmazione della decima edizione di Popoli – Global melting pot. Nel festival, organizzato dall’associazione Mir Preko Nada, i ritmi, le danze e le tradizioni salentine si amalgamano con quelle di popoli diversi, in un progetto di interculturalità sempre più ricco che cresce di anno in anno.

Mercoledì 20 agosto (ore 20.30 - ingresso gratuito) appuntamento in Piazza Pisanelli a Tricase (Le), per un assaggio delle serate finali. Sul palco si alterneranno Cantu&Cantu, Vandalz Family, due giovani artisti che esprimono le loro emozioni attraverso il reggae/hip hop; Gekos, folk band la cui musica accosta ai ritmi popolari salentini quelli della musica raggae, jazz, ska e blues; Milòn Mèla che, da diverse zone rurali e tribali dell’India, giungono per la prima volta in Puglia e, con i loro originalissimi costumi, daranno vita a uno spettacolo fatto di danze, ritmi ed acrobazie. Spazio anche alla coreografia "Luci e ombre" del "Fitness aerobic center" di Stefania Nicolì.

Giovedì 21 e venerdì 22 agosto (ore 20.30 - ingresso gratuito) il festival si sposta nella zona industriale di Corsano (Le). La prima serata ospiterà una prima nazionale: sul palco si incontreranno, infatti, i Crifiu, una delle band migliori che la Puglia sta esportando in tutta Italia grazie ad una originale identità sonora (un incontro tra pop, rock, elettronica, world music e melodie mediterranee) e un potente impatto scenico nei concerti dal vivo, e Solo Banton, uno degli artisti veterani della scena reggae inglese, dj, soundman e produttore. 

Un concerto unico che vedrà la partecipazione di Gabriele “Larssen” Panico, compositore, produttore e studioso di musica elettronica e contemporanea, e già protagonista di alcune edizioni del festival. Tra i brani in scaletta Al di là delle nuvole, nuovo singolo dei Crifiu, dopo il grande successo di Rock & Raï, presentato ufficialmente dal palco del Primo Maggio di Roma in Piazza San Giovanni e in diretta su Rai3. Ospiti del brano, con la produzione artistica di Arcangelo Kaba Cavazzutti, i BoomdaBash, un'altra band pugliese della nuova generazione che come i Crifiu si sta imponendo al grande pubblico nazionale e oltre i confini. La serata prenderà il via con Vandalz Family, Gekos e Power Drum Ensemble, con i loro strumenti unici, costruiti con un mix di materiali naturali e di scarto, diretti dal maestro Raffaello Murrone che produrranno un mix di musica etnica, pizzica e altri stili.

Venerdì 22 agosto gran finale con un concerto che unirà in un unico abbraccio il Salento all’Oriente, passando dall’Atlantico per accarezzare le coste della Giamaica. Proprio dall'isola caraibica arriva l’ospite più atteso di questa decima edizione: Luciano, il messaggero della cultura reggae universale. Considerato uno dei più famosi e carismatici artisti reggae al mondo, Luciano canta il suo forte legame con la natura e l'elevazione sociale degli oppressi. Da qui il suo soprannome, “The Messenjah” (il messaggero). Artista di grande spessore, ha ottenuto la nomination al Grammy Awards con l’album “A New Day”, risultato tra i cinque migliori album reggae al mondo del 2002.

La serata sarà aperta dai salentini Selektionfire Sound, che sono riusciti a coniugare l’amore per il suono con gli stili giamaicani. A seguire spazio a Dario Muci, musicista e ricercatore di tradizioni orali, ripropone la cultura musicale salentina dal 1997, collaborando con i gruppi più rappresentativi della sua terra (Officina Zoè, Uccio Aloisi, Salentorkestra, ecc.). Dall'India arrivano i Milòn Mèla, che in bangla significa La festa degli incontri, una compagnia nata in seno a La Ricerca delle Sorgenti, progetto teatrale attivo da oltre 20 anni in India e in Europa, il cui fine è proporre eventi teatrali e laboratori in collaborazione con artisti e maestri di antiche discipline dell’India per presentare al pubblico europeo queste antiche forme espressive della cultura orientale. Prima di Luciano in consolle Kalibandulu Sound System, uno dei sound più apprezzati e seguiti in Italia per la capacità di mixare con armonia il Root Reggae e la dance hall più moderna, fino ad ottenere un puro stile juggling.

Prima del concerto di Luciano spettacolo pirotecnico per festeggiare i dieci anni di Popoli con i fuochi realizzati da Fireworks Salento. Gli oltre 10 mila metri quadrati che ospitano le due serate finali sono serviti dai grandi parcheggi della zona industriale a cui si accede tranquillamente dalla S.P. Corsano – S.M. di Leuca.

Popoli - Global Melting Pot Festival 2014 è organizzato dall'associazione Mir Preko Nada in collaborazione con i Comuni di Corsano e Tricase, con il sostegno della Regione Puglia e di numerose aziende private e grazie al prezioso contributo di numerosi volontari e associazioni. Il festival rientra nella rete MedNet (con Ballati, Borgoinfesta e Bande a Sud) sostenuta da Puglia Sounds.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Popoli” festeggia il decennale: tre giorni di concerti e spettacolo pirotecnico

LeccePrima è in caricamento