Kulu Sé Mama per Posia concert a San Foca

Domenica 27 settembre alle 19 nella Piazzetta The Green del Posia Luxury Retreat & Spa di San Foca con il progetto Kulu Sé Mama prosegue "Posia Concert", rassegna tra musica d'autore, sonorità mediterranee e jazz a cura della cantante Serena SpedicatoIl quintetto salentino, composto da Gabriele Rampino (sax tenore e soprano, sound design), Maurizio Bizzochetti (chitarre), Maurizio Ripa (piano), Maurizio Manca (basso elettrico) e Daniele Bonazzi (batteria), proporrà, tra gli altri, i brani del disco "Nécessaire de Voyage", prodotto da Dodicilune con il sostegno di Puglia Sounds RecordDurante il live, drink e aperitivi, dopo il concerto possibilità di cena nell'Aura Restaurant. Posti limitati. Prenotazione obbligatoria. Info 0832881300 - posia.it.

Legato in origine all'avanguardia e al panafricanismo post-coltraniano, il progetto Kulu Sé Mama muove verso territori non ignari di un certo suono elettrico, protofusion, ma con un linguaggio influenzato dalla modernità. Spacejazz, ritmi dispari, traiettorie improvvise, animo prog. Mantiene in sé qualcosa di trascendente e un carattere di ritualità, un qualcosa di ancestrale. Kulu Sé Mama è un gruppo nel senso storico del termine, laddove l'unità di intenti corrisponde ad un suono coeso. Nato negli ultimi '80 da un'idea di Gabriele Rampino e Maurizio Bizzochetti (oggi rispettivamente direttore artistico e label manager della Dodicilune), Matteo Alemanno, Fabrizio M. Coppola e Gennaro Rogges, il gruppo è stato un cantiere di lavoro, un laboratorio di idee che ha ospitato musicisti come (in ordine più o meno cronologico) Filippo Preite, Patrizia Gorgoni, Daniele Bonazzi, Fausto Alimeni, Nando Mancarella, Gabriele Sebaste, Giampiero Perniola, Maurizio Ripa. E molti altri, sino alla sua formazione attuale, anche essa aperta e variabile. È stato tra i riferimenti del Fez, vero e proprio fenomeno culturale in Puglia nei primi anni '90, animato da Nicola Conte e Maurizio Macrì. Dopo quasi trent'anni arriva il disco d'esordio.

La rassegna andrà avanti a ottobre con Massimo Donno (domenica 4), Les Trois Lézards (domenica 11), Emanuele Coluccia (domenica 18), Ciki Forchetti e Nitecity (domenica 25) e novembre con Marco Tuma (domenica 8), Vince Abbracciante trio (domenica 15), il recital “Oh! Dolci baci o languide carezze” con il tenore Raffaele Pastore e il pianista Ekland Hasa (domenica 22), Come le onde del mare - Dedicato a Gianmaria Testa con Massimo DonnoSerena Spedicato e Pierpaolo Lala.

 

Ingresso gratuito. Posti limitati.
Prenotazione obbligatoria.
Info 0832881300 - posia.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “Aspettando La Traviata”, miniserie originale in cinque episodi

    • 20 gennaio 2021
    • Online

I più visti

  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • La “Fòcara” di Novoli in esclusiva su Antenna Sud

    • solo domani
    • Gratis
    • 16 gennaio 2021
  • Dialogare a distanza: ciclo di incontri promosso da Storie cucite a mano

    • dal 5 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021
    • Online
  • "I giorni dell'ombra. Diario degli occhi disarmanti"

    • dal 13 al 20 gennaio 2021
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento