Palasport Pooh official tribute band

***Domenica 1 GIUGNO 2014***

piazzale Italo Passante - Squinzano
PALASPORT Pooh Official Tribute Band

IN CONCERTO ingresso libero
start. 21.30 circa


I Palasport, Pier, Claudio, Cosimo e Lorenzo, diciassette anni di attività con un tour in tutta Italia, sono l'unica VERA "Cover Band Ufficiale" dei Pooh.
Il riconoscimento è stato loro assegnato il 10 febbraio del 2006 nel palasport di Ponte di Legno (Brescia), durante il "Pooh Official Tribute Band", unico concorso nazionale allestito dal popolare gruppo musicale italiano per celebrare il quarantennale di attività discografica (https://www.pooh.it/bo_tributeband.html). Trasmesso su Video Italia e Radio Italia TV, il concorso si è avvalso dell'insidacabile giudizio di una autorevole giuria della quale facevano parte gli stessi Pooh, Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Stefano D'Orazio e Red Canzian, il critico musicale Mario Luzzatto Fegiz, rappresentanti la direzione del network nazionale Radio Italia Solo Musica Italiana, Cose di Musica e altri rappresentanti del mondo dello spettacolo. Telegrafica, esaustiva, la motivazione letta dal Presidente di giuria, Luzzatto Fegiz: "per la perfezione e la scaltrezza a tutto campo, sono degni di essere la tribute band ideale dei Pooh, vincono i Palasport!" (www.poohcoverband.it) Oltre alla programmazione della serata conclusiva su circuiti televisivi nazionali e satellitari, la manifestazione si è avvalsa di una significativa eco in campo mediatico (stampa, radio, tv, private e nazionali) e collegamenti in programmi televisivi come "La vita in diretta" (Raiuno) e Tg nazionali.
Con il loro sostanziale tributo ai Pooh, sottoforma di concerti riproposti con la massima cura, fra repertorio, luci, effetti scenici, abiti di scena, i Palasport nei soli ultimi quattro anni di attività hanno tenuto quasi centocinquanta concerti nelle maggiori piazze d'Italia.
Nelle loro esibizioni si evidenzia la cura degli spettacoli, la perfezione e attenzione nei particolari, dallo studio vocale al sound, il tutto "replicato" nella versione rigorosamente live fedele all'originale e realizzata senza alcun artificio tecnico. I quattro elementi della formazione, con un'attenta ricerca, hanno acquistato strumenti appartenuti agli stessi Pooh: modelli costruiti su specifica disposizione del quartetto, o comunque identici, utilizzati nel corso della loro longeva attività musicale. Hanno acquistato e ridisegnato effetti speciali e pirotecnici quali laser e lanciafiamme; ricostruito intere scenografie; acquistato personali banchi audio e regia luci; riprodotto la scritta luminosa sul palco, personalizzato con lo stesso "logo" il camion con il quale eseguono spostamenti in tutta Italia.
I quattro ragazzi tarantini, dopo aver realizzato un accuratissimo lavoro: la riproduzione di un live storico dei Pooh: Palasport Tour Estate'82, ricostruendo lo storico concertissimo, riproducento costumi, scenografie e utilizzando gli stessi strumenti dell'epoca, hanno appena finito di ultimare il loro nuovissimo spettacolo, nel quale hanno deciso di raccogliere il meglio di quello che li ha contraddistinti in questi anni insieme a ultimissime novità come scenografie e tecnologie all'avanguardia come quelle che hanno da sempre contraddistinto i concerti del loro gruppo ispiratore.
Nel loro curatissimo spettacolo preparato da professionisti del settore, Light designer e Sound designer, ne esaltano la qualità della produzione; gli unici fra l'altro a portare in concerti gli stessi strumenti dei Pooh, l'unica "copia conforme all'originale" del pianoforte a coda bianco portato dai Pooh dall '86 ad oggi, gli storici "Tom a fusto rovesciato" utilizzati da sempre da Stefano D'Orazio, il basso Laurus rosso appartenuto a Red Canzian ed il Laurus nero progettato su sue specifiche, le due chitarre signature di Dodi Battaglia, la perfetta riproduzione di aste e tastiere di Roby Facchinetti e la maestosa batteria a doppia cassa da sempre presente sul loro palco, insieme a numerosissimi altri strumenti da sempre visti ed utilizzati sui palchi dei POOH.
Durante lo spettacolo ci sono numerosi cambi di scena con l'entrata di molteplici strumenti, quali contrabbasso, tastiere, percussioni, violoncello, strumenti a fiato, ed altro..
Tutto ciò a conferma della motivazione con la quale i ragazzi sono stati meritatamente insigniti del riconoscimento di "Pooh Official Tribute Band": per la perfezione dimostrata a tutto campo.
L'unica band con importanti presenze televisive su programmi Rai, Tg nazionali (TG2, TG3) e in onda su canali satellitari; non per l'ultima la presenza in diretta in prima serata su Raiuno insieme a Riccardo Fogli nella trasmissione di Pupo "I Raccomandati".
Scelti da Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian, per eseguire un concerto durante l'unica loro mostra Un po' dei nostri tempi... e ricordi migliori, il 5 Giugno 2010 a Mantova.
Per la prima volta i Pooh hanno aperto, i loro preziosi archivi, mettendo a disposizione dei fan 4000 dischi in vinile fino ad oggi gelosamente custoditi, migliaia di cartoline, poster e memorabilia di vario genere, ai Palasport, invece, è spettato esibirsi in uno dei loro concerti al termine della stessa durante il quale gli stessi Pooh sono saliti sul loro palco per duettare con loro nel brano che li ha visti vincitori del Festival di Sanremo, è fra l'altro la sola band ad aver ospitato sul proprio palco per più di una volta tutti i singoli POOH.
Scelti nella compilation Hit Mania estate 2010, distribuita nei negozi di dischi, edicole e autogrill di tutta Italia, con il brano "Chi fermerà la musica" come più accreditata, nonchè l'unica ufficiale, tribute band dei Pooh e presenti per il concerto di chiusura del Winter Rock Festival 2011 a Calavino (TN), nel quale sono stati presentati da Roby Facchinetti e si sono esibiti davanti a lui ed a un gremito pubblico.
L'unica band che a 40 anni dall'incisione dello storico LP Parsifal dei POOH, ha organizzato alcuni concerti in posti di importante carattere storico come il Maschio Angioino di Napoli o il Castello Normanno Svevo di Vibo Valentia dove, accompagnati da più di 100 elementi di Orchestra Sinfonica e coro della Repubblica di Udmurtia e diretti dal M° Leonardo Quadrini hanno presentato "Parsifal.. un pò del nostro tempo migliore" alla presenza di stampa e tv nazionali e di Red Canzian e Stefano D'Orazio dei Pooh.
Reduci dall'enorme successo di un importante evento di beneficenza che li ha visti protagonisti, al Teatro Orfeo di Taranto di un grande concerto insieme a Dodi Battaglia che ha duettato con loro suonando e cantando alcuni dei più storici successi dei Pooh, hanno ripetuto il concerto dopo alcuni mesi ad Ostuni (BR) sempre con la presenza di Dodi Battaglia.
www.poohcoverband.it. Oltre all'elenco degli appuntamenti live, sono presenti espliciti tributi nei confronti dei Pooh con rubriche fotografiche, video ed altro materiale, con una sezione che rappresenta momenti diversi e l'esatta interpretazione della tribut band.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Pietro Guida al Castello di Copertino

    • dal 14 luglio al 19 settembre 2020
    • Castello di Copertino
  • Cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 19 giugno al 30 settembre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento