Redi Hasa e Rocco Nigro in "Mediterraneo contemporaneo"

Sabato 15 febbraio 2019 – Ore 21:30
Presso Art&Lab Lu Mbroia – Laboratorio Urbano Giovanile
Via Mazzini, 44 Corigliano D’Otranto
Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398

Redi Hasa e Rocco Nigro

Mediterraneo Contemporaneo

Questa sera a Lu Mbroia è il turno di due musicisti d’eccellenza: il violoncellista albanese Redi Hasa ed il fisarmonicista salentino Rocco Nigro. Entrambi rappresentano l’espressione più autorevole delle nuove forme di musicalità mediterranee. Infatti il loro spettacolo si chiama “Mediterraneo contemporaneo”. Entrambi reduci da tournée mondiali, insieme, per Redi Hasa, tra gli altri con Ludovico Einaudi. Nigro invece porta in giro ormai da anni in tutto il mondo il suo progetto artistico con la cantante Rachele Andrioli, con Antonio Castrignanò, Cesare Dell’Anna, ecc.


Per informazioni: 3381200398
Start cena ore 20:30, Start live ore 21:30
Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
Via Mazzini, 44 Corigliano d’Otranto

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Difetto: il nuovo singolo del duo salentino Yorke

    • dal 14 al 28 febbraio 2021
  • "L’era del cigno bianco", il nuovo album dei Salento All Stars

    • dal 2 al 28 febbraio 2021
  • Su Youtube il videoclip di Libera dei salentini Bundamove

    • Gratis
    • dal 9 al 28 febbraio 2021
    • YouTube

I più visti

  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Difetto: il nuovo singolo del duo salentino Yorke

    • dal 14 al 28 febbraio 2021
  • Laboratorio teatro e benessere

    • dal 30 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Centro sociale viale Roma
  • "Scavi d'ateneo": la mostra online

    • dal 2 febbraio al 31 marzo 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccePrima è in caricamento