Sebastiano Carghini in concerto alle Manifatture Knos

Giovedì 7 Novembre torna il consueto appuntamento leccese con il no-easy-listening presso le Manifatture Knos, a cura di Aaltra.

SEBASTIANO CARGHINI

Musicista elettroacustico e producer. Utilizza registratori multitraccia e synth modulari per la manipolazione, l’editing e il mixaggio di fonti sonore precostituite, suoni periodici e brevi segmenti leads/pad campionati da sintetizzatori FM.

L’impressionante uso della ripetizione e durata nel lavoro Carghini mostra la potenzialità della continua trasformazione ed emancipazione del suono dalla sua fonte.

Ha rilasciato materiale per Dinzu Artefacts, Kohlhaas, Second Sleep, Hideous Replica e Kalkatraz Cassettes.
www.sebastianocarghini.com

POLEMOS
POLEMOS (live version) è una performance live electronics ideata e sviluppata a partire dalla rielaborazione del materiale audio impiegato per la realizzazione dell’omonima installazione sonora site-specific realizzata da Francesco Gauna Rizzo e Vincenzo Procino per Matera 2019 capitale europea della cultura presso i Bottini di Irsina (MT). Il sistema di generazione sonora tratto dall’opera installativa di partenza è reso adoperabile ai fini del live electronics grazie alla rimodulazione del sistema di riproduzione originale, questi è ora finalizzato, nella contingenza della performance, anche al processamento dal vivo del segnale sonoro generato e alla spazializzazione in tempo reale del risultato su sistema quadrifonico, il tutto arricchito dall’implementazione di performance vocali e canore che, tenendo conto della dimensione estemporanea del live, si armonizzano con la struttura formale ed ontologica originale.

Nella sua direzionalità “Polemos” sviluppa un cammino rituale attraverso un doppio percorso sonoro che conduce alla scoperta di un paesaggio astratto e della musica nascosta in esso, muovendosi idealmente sui concetti di ciclicità, dualismo e illusione. L’alternarsi di cicli inversi e complementari, nello sviluppo strutturale e nella contrapposizione di spettromorfologie opposte, identificano un dualismo che rimanda ai cicli vitali e cosmici (es. solare e lunare, maschile e femminile). L’illusione ricercata è data in sé dalla peculiarità del suono acusmatico che, non essendo riconducibile ad alcuna fonte diretta, rende possibili le più varie interpretazioni cognitive personali. Nella filosofia eraclitea, infatti, il concetto di “pòlemos” era inteso come l’illusoria guerra dei contrari che nell’opporsi ricostruiscono l’unicità universale della legge della Natura.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

I più visti

  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Dialogare a distanza: ciclo di incontri promosso da Storie cucite a mano

    • dal 5 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021
    • Online
  • "I giorni dell'ombra. Diario degli occhi disarmanti"

    • dal 13 al 20 gennaio 2021
  • “Aspettando La Traviata”, miniserie originale in cinque episodi

    • 20 gennaio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccePrima è in caricamento