menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Solidarietà è felicità": Al Bano guest star del concerto Asl di beneficenza

I dipendenti Asl, in veste di musicisti,si sfideranno sul palco del teatro Apollo il 26 dicembre: l'incasso sarà devoluto per la realizzazione del Polo Pediatrico del Salento

LECCE - Il binomio musica-solidarietà risulta sempre vincente. Così l'associazione Tria Corda, in collaborazione con la Asl di Lecce, ha voluto giocare anche questa carta per promuovere la realizzazione del Polo Pediatrico del Salento, coinvolgendo tutti i dipendenti dell'azienda sanitaria nel progetto "l'Ospedale suona per i bambini".

In poche parole il Teatro Apollo di Lecce, nella serata del 26 dicembre, diventerà lo scenario di un concerto di beneficenza che vedrà sul palco la guest star Al Bano Carrisi, insieme a novelli artisti e musicisti amatoriali, reclutati tra i stessi dipendenti della Asl di Lecce.

Otto gruppi concorrenti si sfideranno alla maniera dell’Apollo Theater di New York: il pubblico sarà chiamato a votare i dipendenti Asl, nell'insolita veste di animali da palcoscenico, e invitato a partecipare anche chiassosamente (perché no) alla kermesse. I biglietti per lo spettacolo sono ancora disponibili ma prossimi ad esaurirsi, a riprova della grande partecipazione ed ell'entusiasmo che ha generato l'evento.

I dettagli della manifestazione sono stati chiariti, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta presso la direzione sanitaria del "Vito Fazzi" di Lecce. "La partecipazione è proprio ciò che sta alla base di questo percorso in comune tra azienda sanitaria e associazioni di volontariato – ha puntualizzato il direttore sanitario Asl Lecce, Antonio Sanguedolce –. Un’operazione nata dal basso che consentirà al Polo Pediatrico di offrire un nuovo importante servizio sanitario a tutto il Salento".

Un obiettivo per il quale Al Bano Carrisi si è speso in prima persona, mettendo volto, voce e passione al servizio della nobile causa: "Solidarietà fa rima con felicità - ha sottolineato il cantante -  e con questo concerto si celebra il grande matrimonio tra medicina e musica. All'Apollo di New York sono nate le più belle manifestazioni musicali del blues, jazz e soul e ora, qui a Lecce, nascerà qualcosa di bello anche per i bambini. La musica è la mia medicina, sin da piccolo, ed è il tappeto volante che aiuta a sognare e che aiuterà la mia terra a realizzare il sogno del Polo Pediatrico". 

Al Bano ha voluto mettere l'accento anche sul rapporto di amicizia che ormai lo lega ai medici del "Vito Fazzi" che si sono presi cura di lui in occasione del ricovero avvenuto il 19 marzo. 

A monte del progetto vi è l'energia inesauribile dell'associazione Tria Corda onlus, guidata dal presidente Antonio Aguglia, ed il suo impegno nel raccogliere fondi destinati ad allestire il Polo Pediatrico: "Devo dire un grazie enorme alla Asl – ha sottolineato Aguglia - e in particolare al dottor Sanguedolce per la bellissima idea che ha avuto e che abbiamo sviluppato insieme. E poi un grazie alla generosità di due artisti straordinari, Raffaele Casarano e Al Bano, che ha dimostrato uno straordinario attaccamento alla nostra terra. Addirittura un pool di aziende si è riunito per donarci un defibrillatore infantile: il Salento è pronto per il Polo, il rischio è di deluderlo se non vengono rispettati i tempi per i trasferimenti e l’avvio".

Dietro le quinte, ma anche sul palco, ci sarà anche il consulente artistico dell’evento nonchè direttore del Locomotiv Jazz Festival, Raffaele Casarano. Canteranno e suoneranno per i bambini del Salento anche due gruppi fuori concorso: una band, con alla chitarra il direttore sanitario Sanguedolce, e un coro di bambini molto speciali, “I musicanti di scuola”, che si esibirà con una canzone scritta da dipendenti Asl e suonando strumenti realizzati “su misura”.

"Organizzare qualcosa che abbia a che fare con i bambini – ha detto Raffaele Casarano - è sempre emozionante e ci rimette a posto con la nostra anima, soprattutto se fatto con un linguaggio universale come la musica. Quello che accadrà il 26 sarà una festa, un inno, per festeggiare il nuovo Polo Pediatrico, anche noi di Locomotiv ci sentiamo coinvolti in maniera importante".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    I benefici del caffè, una mattutina preghiera quotidiana

  • Alimentazione

    Finocchio: proprietà, controindicazioni e usi in cucina

  • Fitness

    La cyclette, il benessere a casa e in palestra

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento