menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La cantautrice salentina Adriana Polo.

La cantautrice salentina Adriana Polo.

“Io canto per Matteo”: cuore, mani e chitarra contro i tumori pediatrici

Giovedì 12 dicembre, presso "Lo spazio disponibile”, il concerto della cantautrice Adriana Polo: il costo è di 5 euro, da devolvere interamente alla ricerca

LECCE – Si intitola “Io canto per Matteo” lo speciale concerto pensato per sostenere la ricerca medica su una particolare malattia che ha costretto due genitori alla disperazione e al contemp oal coraggio. In programma giovedì prossimo, 12 dicembre, presso “Lo Spazio Disponibile” di via Garibaldi, a Lecce. A partire dalle 19, infatti, la cantautrice salentina Adriana Polo si esibirà col suo "cuore, mani e chitarra". L’iniziativa, al costo di appena 5 euro da devolvere interamente alla ricerca per guarire dal Dipg, il glioma diffuso intrinseco del ponte, tramite l'associazione Heal Onlus, che sostiene l’attività clinica e biologica dell’unità operativa di Neuroncologia dell’ospedale Bambino Gesù. La malattia sulla quale la ricerca sta cercando di fare progressi è di fatto un tumore che si sviluppa in particolare in età pediatrica, raro, maligno e incurabile al momento.
e499c150-3558-42d4-ad67-d05ca690f147-2
Una malattia inoperabile, che colpisce come un fulmine a ciel sereno e che invade e che ha cambiato la vita del piccolo Matteo e di papà Andrea e mamma Valeria. Affrontare una diagnosi del genere per il proprio piccolo non è facile, diventa inaccettabile, si passa attraverso emozioni che fanno la guerra tra loro, come la rabbia e l'incredulità. Andrea e Valeria hanno scelto di affidarsi alla ricerca  che può fare passi da gigante se tutti, insieme, daremo il nostro piccolo e umile contributo.


Grazie all'impegno e alla tenacia di Nunzia delle Donne che mi ha coinvolta, grazie alla generositá di Emma Bircaj che ha messo a disposizione il suo Spazio Disponibile per l'evento. Grazie soprattutto ad Andrea e a Valeria, alla loro forza e al loro esempio e grazie a Matteo, che ci fa capire che nulla è scontato e che con coraggio, dall'alto della sua tenera età e fanciullezza, si trova ad affrontare l'esperienza più difficile della sua vita. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento