Domenica, 25 Luglio 2021
Eventi

Terzapagina. Sul palco di Otranto, Max Gazzè accende l’Alba dei Popoli

L'artista romano stasera si esibirà presso Porta Terra, nella quattordicesima edizione della rassegna: quindici anni di carriera in un concerto che ripercorrerà i maggiori successi. E dopo di lui l'esibizione dei Nessuna Pretesa

OTRANTO – La voce e le atmosfere surrealiste di Max Gazzè apriranno stasera il lungo ponte musicale dell’Alba dei Popoli di Otranto, la rassegna culturale e di spettacolo, giunta alla quattordicesima edizione, che accompagna il Salento nel nuovo anno. Le attenzioni dei più sono puntate sul tradizionale concerto, che vedrà come atteso protagonista sul palco di Porta Terra, il cantautore e bassista romano, classe ’67.

A partire dalle 21, Gazzè inonderà la piazza di ritmo e del suo pop originale, ripercorrendo quindici anni di carriera, che, probabilmente, nel 2013, si arricchiranno di un nuovo album di inediti. Tra i brani di maggior successo, che, dal 1996 quando pubblicò il suo primo cd “Contro un’onda del mare” (presentato in versione acustica durante il tour di Franco Battiato), l’artista dovrebbe riproporre “Annina”, il trittico sanremese “Una musica può fare”, “Il timido ubriaco” e “Il solito sesso” (portati al festival rispettivamente nel 1999, nel 2000 e nel 2008), “Colloquium vitae”, “Vento d’estate” (presentato in coppia con Niccolò Fabi).

Ed ancora “Cara Valentina”, “La favola di Adamo ed Eva”, “A cuore scalzo” e “Mentre dormi”, la traccia musicale del film di Rocco Papaleo, “Basilicata coast to coast” (in cui ha esordito come attore), premiata come “miglior canzone originale” ai David di Donatello 2011. Tra gli altri brani del suo già vasto repertorio potrebbero trovare spazio “Edera”, “Poeta minore”, “Splendere ogni giorno il sole” e la ballata “Di nascosto”, novità dei tour estivi.

Ma la serata di grande musica sotto il cielo di Otranto, prevede, dopo l’esibizione di Gazzè, una lunga coda con il concerto de I Nessuna Pretesa, gruppo musicale partito da Modena, che si è guadagnato le attenzioni del pubblico, rivestendo con originalità i grandi classici italiani, fino alla recente partecipazione con Fabrizio Fontana allo spettacolo “Fu Fuu Show”.

Il programma Alba dei Popoli prosegue anche la notte del 31 dicembre, in Largo Porta Terra, a partire dalle 22, quando si alterneranno le selezioni musicali di dj Steven Sale e dj Giuseppe Milano, le esibizioni di vocalist Claudia Cesaroni & Kevin, con live percussion, violin, sax Willy, Simon e Terence; a seguire la band Ikebana; Silvia Olari e Paky di “Amici di Maria De Filippi”. Saluterà il nuovo anno i fuochi pirotecnici. Alle 5, al Faro di Palascia, “Volti di donne di un tempo”, spettacolo teatrale di Paolo Rausa, con l’organizzazione del circolo di Legambiente OtrantoLa piazza alla mezzanotte-2.

Il 1° gennaio, in Largo Porta Terra, alle 16.30, ancora musica con “I Tamburellisti di Otranto” del maestro Massimo Panarese; alle 17.30 “Ta Korassia”, canti popolari salentini, e, alle 19, “Moods dj set” e live di Marta De Giuseppe, organizzato dall'associazione “Hydro…un fiume di idee”. Alle 21, selezioni con dj Klaus, dj Sergio Petio, dj Adriano Belmonte & Le percussioni live di Romualdo Nisi. Alle 18, invece, nel salone Maestre pie Filippini, il concerto del pianista albanese-italiano Admir Shkurtaj “Mesimér”, album prodotto e pubblicato dall'etichetta salentina AnimaMundi.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzapagina. Sul palco di Otranto, Max Gazzè accende l’Alba dei Popoli

LeccePrima è in caricamento