Cultura

A cappello, il festival dell'arte di strada a Gagliano del Capo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

A cappello

Festival dell'arte di strada - Quinta edizione

Gagliano del capo 17-18 Agosto 2013

Se la normalità è per voi una forma di eccezione, se amate solo le storie che vi portano lontano, se cercate, nel profondo, lo stupore, trasferitevi a Gagliano!

Il festival A Cappello raddoppia quest'anno il suo carico di meraviglia: c'è chi viaggia sopra materassi, chi sa parlare solo con la tromba, chi nasconde una città in un fazzoletto, chi ha trovato il segreto per volare; incontrerete galli alti più di quattro metri, stregoni che ravvivano un cartone, uomini che assomigliano alla luna e, fra i vicoli del centro, attenti a Don Corleone!

Gli incroci si fanno musicali, le piazze diventano quelle di tutto il mondo e vi portano canzoni dall'Irlanda, dall'America, dalle isole tropicali.

Alla fine della notte si sale in mongolfiera: niente piedi per terra, questa sera!

Per info:

Matteo Greco 329 4433924

Presentazione dettagliata delle principali presenze artistiche del festival A Cappello

In occasione del suo quinto compleanno, A Cappello propone ben due serate di performance e attrazioni, con artisti di calibro internazionale che mostrano al pubblico la varietà dei linguaggi dell'arte di strada. Alberto Cacopardi presenta Et Nunc, uno spettacolo di teatro danza e acrobazia scenografica, Valentina Elia e Delia de Marco, con Rotolandia, attraversano le strade del paese in un folle viaggio sopra materassi, Monsieur Cocò promette grandi prove di fachirismo. Il Grande Lebuski sfreccia spericolato per la piazza sulla sua micro bicicletta, mentre i Los Minchios, messican-pugliesi doc, interpellano adulti e bambini con le loro clownerie musicali. Ed ancora, A Cappello propone i corti cinematografici di Scratch, festival internazionale di animazione, le storie cantate , tratte dal repertorio popolare, di Evarossella Biolo ed Elisabetta Mazzullo, le Magie di Robertino, la parata dei Galli trampolieri, il lancio delle mongolfiere di El globo di Papel, le divagazioni comiche sul potere di Don Corleone, ed altri incredibili spettacoli.

Ma A Cappello è anche voglia di cantare: da Milano giungono i Portugnol Connection, gruppo patchanka che propone liriche in italiano, francese, spagnolo, portoghese, per un vero e proprio melting pot musicale. Da Taranto giungono gli EL folk, con i concitati ritmi della musica irlandese, e da Firenze arrivano I Martinicca Boison, guest star della quinta edizione, che con il folk elegante hanno incantato le platee d'Italia e del Mediterraneo e che con il loro terzo album "le canzoni del Trimarano" hanno scalato le classifiche nazionali delle radio indipendenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A cappello, il festival dell'arte di strada a Gagliano del Capo

LeccePrima è in caricamento