Sabato, 18 Settembre 2021
Cultura Leverano

A Leverano penultimo appuntamento de I Luoghi d'allerta

Sabato 18 settembre appuntamento in Piazza Roma, a Leverano, con l'ottava edizione dell'itinerario di spettacolo a cura del Fondo Verri di Lecce: musica dall'Abruzzo all'Africa, passando dal Salento

LEVERANO - "I luoghi d'allerta" approdano sabato 18 settembre 2010, in Piazza Roma, a Leverano, nell'ambito della 15° edizione dell'estate leveranese: partirà alle 20, la penultima visita dell'ottava edizione dell'itinerario di spettacolo a cura dell'Associazione Culturale Fondo Verri di Lecce, con la collaborazione dell'Assessorato alla Cultura della Provincia di Lecce e delle amministrazioni comunali di Giurdignano, Minervino di Lecce, Castro, Melendugno, Guagnano-Villa Baldassarre, Leverano, Arnesano, Trepuzzi, Campi Salentina e Squinzano ed il patrocinio della Regione Puglia.

La serata leveranese prevede un incontro di musiche tradizionali che attraversano l'Abruzzo, il Salento e l'Africa, per una serata ricca di ospiti: il gruppo di musica tradizionale abruzzese "Vat99", ovvero quelli della taranta aquilana con Diego Sebastiani, Giovanni Santilli, Enrico Sevi, Armando Rotilio. La musica salentina sarà a cura di Donatello Pisanello, Giorgio Doveri, Lucia Pessasseo e Davide Monaco.

Nella serata la presentazione della rivista "Palascia - l'informazione migrante" quadrimestrale di intercultura edito dalla Metissage diretto da Andrea Aufieri, con il trio Mayis Africa con il maestro percussionista (e leader del gruppo Meissa già solista del gruppo Balletto Africano in Senegal) N'Diaye, Tiberio Pati e Ndjaga Thioune. I Mayis Africa hanno esordito nel 2009 con il cd "Spirit of djembe" distribuito dall'etichetta salentina AnimaMundi.

L'appuntamento mette in evidenza la bellezza di Leverano, luogo d'Arneo, antico e di grande memoria. Nel cuore del centro storico s'erge per circa 28 metri la Torre Federiciana, voluta, secondo la tradizione, da Federico II di Svevia nel 1220 per monitorare la vicina costa ionica minacciata dalle incursioni piratesche. Monumento nazionale dal 1870, la torre presenta una forma parallelepipeda a base quadrata con i prospetti orientati secondo i punti cardinali ed è provvista di merli. Originariamente era circondata da un fossato. La visita nel centro storico e ai monumenti di Leverano sarà curata da Elisa Zecca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Leverano penultimo appuntamento de I Luoghi d'allerta

LeccePrima è in caricamento