Martedì, 15 Giugno 2021
Cultura

A Novoli il primo ecomercato pugliese

Si inaugura il primo intervento strutturato per rendere eco-sostenibile il mercato della cittadina salentina, frutto della collaborazione tra E.M.S. – Ente Modelli Sostenibili e l’amministrazione comunale. Raccolta differenziata, attività di informazione e una compostiera elettromeccanica per rendere sostenibile l’ambiente e abbattere i costi per Amministrazione e cittadini

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Taglio del nastro del primo esperimento di mercato sostenibile in Puglia mercoledì 12 novembre a Novoli (Le) nell'area mercatale della cittadina salentina. Frutto della collaborazione tra E.M.S. - Ente Modelli Sostenibili, ideatrice della certificazione volontaria "Ecofesta Puglia", e l'amministrazione comunale, il progetto "Ecomercato - Comune di Novoli" mira a ridurre l'impatto ambientale del mercato e nasce da una precisa sollecitazione da parte della cittadinanza: rendere pulita e accessibile l'area mercatale che in occasione del mercato settimanale si riempie di rifiuti che si disperdono fino alle campagne adiacenti. Per ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati prodotti, saranno installate 3 isole ecologiche con 5 bidoni - plastica, metalli, vetro, umido e indifferenziata - complete di totem informativi e monitorate da un team di "ecocustodi" novolesi formati dagli esperti ambientali di E.M.S. - Ente Modelli Sostenibili che accompagneranno i cittadini nel corretto conferimento dei rifiuti. Cittadini formati, quindi, promotori di un'azione capillare di informazione e sensibilizzazione. Il rifiuto organico come quello dei prodotti alimentari, frutta, verdura e fiori, inoltre, si trasformerà in fertilizzante naturale grazie a una compostiera elettromeccanica posizionata nella vicina sede della Polizia Municipale. Per la giornata inaugurale, è prevista un'intensa attività di promozione e sensibilizzazione a cura di E.M.S. - Ente Modelli Sostenibili: come venditori ambulanti, gli informatori dell'associazione incentiveranno i cittadini a conferire correttamente i rifiuti nei bidoni. Per l'occasione, infatti, sarà allestito il "banchetto della differenziata" con una serie di oggetti che si possono realizzare riciclando i rifiuti.

A presentare il progetto, il sindaco di Novoli Marzo Vetrugno Oscar, il vicesindaco e assessore all'Ambiente Gianmaria Greco, il comandante dei Vigili urbani di Novoli Raffaele Paladini, il responsabile del Settore ambiente ingegner Giuseppe Carrone e il presidente di E.M.S. - Ente Modelli Sostenibili Roberto Paladini alle ore 10 nell'area del mercato.

L'iniziativa si inserisce nell'ambito di una serie di interventi promossi dall'Amministrazione comunale in tema di sostenibilità ambientale. Tra questi, "Adotta una compostiera", grazie al quale sono state consegnate in comodato d'uso gratuito a oltre 200 famiglie novolesi compostiere domestiche con uno sgravo fiscale della Tari 2014 nelle tasche dei cittadini fino a 100 euro. Un impegno, quello del Comune novolese, ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata e a ridurre l'impatto economico per lo smaltimento dei rifiuti per l'amministrazione e per i cittadini stessi.

L'iniziativa sostenuta dalla Provincia di Lecce con il "Bando per la concessione di contributi finanziati alla realizzazione di iniziativa/progetti/interventi in campo ambientale rivolto ad associazioni senza scopo di lucro", è stata realizzata grazie al partenariato delle associazioni CulturAmbiente, Nuova Messapia e Freccia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Novoli il primo ecomercato pugliese

LeccePrima è in caricamento