Cultura

Approda in Rai il cortometraggio "Leggi di carta-la violenza legittimata"

Realizzato dall'associazione Astrea con l'istituto Lanoce di Maglie e l'ufficio della consigliera di Parità della Provincia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Il cortometraggio "Leggi di carta-la violenza legittimata" scritto dall' avv. Valentina Presicce e realizzato dall' Associazione ASTREA con gli studenti dell'Istituto " Lanoce" di Maglie è tra i 27 cortometraggi selezionati dalla RAI per il Festival Internazionale Tulipani di Seta Nera di Roma e a breve sarà trasmesso sulle reti RAI

Il cortometraggio LEGGI DI CARTA-LA VIOLENZA LEGITTIMATA" affronta l' evoluzione della famiglia Italiana dal 1942 ad oggi. Un viaggio nella storia della legislazione Italiana, per analizzare le leggi che per quasi mezzo secolo hanno legittimato la violenza degli uomini sulle donne. Leggi che, a nostro avviso, sono state la causa e l'origine della discriminazione di genere.

Nel codice civile del 1942 la FAMIGLIA era basata sulla SUBORDINAZIONE della moglie al marito ed erano consentito al coniuge di far uso di mezzi di correzione e disciplina nei confronti della moglie. Solo nel 1975 con la Riforma del diritto di famiglia fu sancita l'uguaglianza giuridica dei coniugi. Ma la situazione della donna non cambiava perché altre leggi ostacolavano la crescita civile dell'Italia e l'emancipazione delle donne. Solo nel 1981 furono aboliti dal nostro codice penale il delitto di onore e il matrimonio riparatore e solo la legge 66 del 1996 finalmente riconosceva la violenza sessuale una forma di aggressione contro la persona fisica e no un reato contro la morale e il buon costume.

L'obiettivo del cortometraggio è stato quello di far capire agli studenti, che le leggi in passato hanno sbagliato e hanno influenzato, purtroppo, l'agire di molti uomini. Ma oggi soprattutto loro devono iniziare a rompere gli schemi tradizionali, gettare le basi per un'educazione alla diversità e alla tolleranza.

Una grande emozione per tutta l'associazione Astrea di Maglie impegnata da sempre nella lotta contro la violenza e qualsiasi forma di discriminazione. Sarà una grande soddisfazione anche per gli studenti dell'Istituto Lanoce di Maglie, apprendere che il loro lavoro, a breve, sarà trasmesso dalle reti RAI

Per l'Associazione ASTREA un ottimo traguardo e un grande riconoscimento. Non è facile affrontare con i giovani tematiche così delicate, per questo motivo l'associazione ASTREA ringrazia la dirigente scolastica dell'Istituto "Lanoce" di Maglie Prof.ssa Albarosa Macrì per la collaborazione. La prof.ssa Albarosa Macrì ha sempre aderito ai progetti dell'associazione ASTREA contro la violenza sulle donne e la discriminazione di genere portando all' interno della scuola tematiche importanti. La scuola contribuisce in maniera fondamentale alla crescita dei ragazzi. Episodi di violenza e discriminazione possono essere prevenuti e contrastati attraverso percorsi formativi all' interno della scuola

"Finché gli stereotipi e i luoghi comuni vinceranno sul buon senso e sulla cultura non otterremo mai niente e gli sforzi di Franca Viola e di tutte le donne che si sono ribellate risulteranno vani. Tutti i giovani devono combattere e vincere questa battaglia, superare gli errori dei loro predecessori e iniziare a capire che nella nostra società non esistono qualità maschili e qualità femminili ma solo qualità Umane"


Si ringrazia la dott.ssa Rizzo Linda, Vice-presidente dell'Associazione ASTREA per storyboard, animazione 2d e layout

Si ringraziano gli studenti delle classi 3cb 2ca 2aa dell' Istituto Lanoce di Maglie per le illustrazioni realizzate, l'impegno e l' interesse dimostrato

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approda in Rai il cortometraggio "Leggi di carta-la violenza legittimata"

LeccePrima è in caricamento