Automobile club Lecce, punto "Cardioprotetto"

Primo Automobile Club in Italia a dotarsi di defibrillatore, l'A.C. Lecce ha attivato il servizio salva-vita aderendo al progetto "Lecce, città cardioprotetta". L'iniziativa si estenderà su scala nazionale.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Primo Automobile Club in Italia ad essere “punto cardioprotetto”, l’Automobile Club Lecce ha illustrato ieri mattina in conferenza stampa, nel salone Guglielmo Grassi Orsini della sede dell’Ente, il servizio salva-vita rivolto al cittadino, essendosi dotato di un apparecchio semiautomatico esterno (D.A.E) posizionato all’interno del salone principale aperto al pubblico e avendo formato personale abilitato al suo utilizzo.

“Da sempre proiettato nell’ottica della prevenzione e della sicurezza, non solo stradale – ha dichiarato il presidente dell’automobile Club Lecce, Dott. Aurelio Filippi Filippi - come Ente pubblico e punto di particolare affluenza di utenti, l’Automobile Club Lecce ha aderito al progetto ‘Lecce, Città Cardioprotetta’”.

“Sono già 40 i defibrillatori attivati in città - ha dichiarato il Dott. Luigi Fuggiano, responsabile dell’Osservatorio Sanitario comunale di Lecce e del progetto ‘Lecce, città cardioprotetta’ - La campagna di sensibilizzazione per la lotta alla morte improvvisa da arresto cardiaco avviata dal Comune di Lecce ha lo scopo di creare una rete cittadina di defibrillatori, apparecchi medici fondamentali per la sicurezza in grado di salvare tante vite umane, ed entro gennaio raggiungeremo il numero di 50 postazioni“.

Nel corso dell’incontro sono stati spiegati i dettagli dell’iniziativa ed è stata effettuata una dimostrazione pratica di primo intervento e di utilizzo del defibrillatore.

Sull’importanza dell’iniziativa è intervenuto dalla sede nazionale anche il presidente dell’automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, che ha annunciato: “l’iniziativa parte da Lecce e si estenderà su scala nazionale, offrendo un’assistenza sempre più completa a chi si rivolge all’ACI nella certezza di trovare un interlocutore sempre pronto a fornire soluzioni agevoli e concrete per ogni necessità, anche nelle situazioni di emergenza. Il club salentino è il primo Automobile Club cardioprotetto d’Italia, a sottolineare lo spirito di servizio e di tutela che contraddistingue l’ACI nel Paese”.

“L’utilizzo del defibrillatore è molto semplice - ha sottolineato il Direttore dell’A.C. Lecce, Pasquale Elia – e la sua installazione presso i nostri uffici verrà implementata con dei corsi di primo intervento da portare anche nelle scuole in abbinamento ai progetti e ai corsi di sicurezza stradale già attivati”

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento