Buttare la chiave? La sfida del trattamento per gli autori di reati sessuali

Superare gli steccati culturali ed i pregiudizi, offrire a studenti e lavoratori punti di vista alternativi e strumenti per riconoscere e abbandonare stereotipi sulle politiche di genere. È l’obiettivo di “Io dentro Io fuori”, percorso annuale partito il 27 ottobre scorso giunto alla terza edizione.

Il progetto coinvolge alcune scuole e alcuni luoghi di lavoro (come il carcere di Borgo San Nicola, dove è previsto un incontro con i lavoratori il 16 gennaio alle ore 15.30), ma prevede anche alcuni incontri pubblici: dopo Martano (15 gennaio nella sala convegni “Karol Wojtyla”) ne è previsto uno nella sede della Cgil in via Merine lunedì 20 gennaio alle 16.30).

Il percorso entra nel vivo venerdì 24 gennaio con l’appuntamento in programma nella Casa Circondariale di Borgo San Nicola a Lecce (alle ore 17.30; info e prenotazioni al numero 329.8048716). Il titolo dell’evento trae spunto dal testo di Paolo Giulini e Carlo Maria Xella, ossia “Buttare la chiave? La sfida del trattamento per gli autori di reati sessuali”.

Il testo illustra il programma di trattamento per autori di reati sessuali realizzato dal Centro Italiano per la Promozione della Mediazione nel carcere di Bollate e nel Presidio criminologico territoriale del Comune di Milano. Insieme con la consulente filosofica Graziella Lupo Pendinelli, ideatrice e conduttrice di “Io dentro Io fuori”, parlerà del programma di trattamento Francesca Garbarino, avvocata e criminologa clinica e vicepresidente del Centro Italiano per la Promozione della Mediazione.

Riconoscere ed indagare le forme, i modi e i linguaggi delle discriminazioni e delle violenze di genere nelle relazioni, con particolare attenzione alle manifestazioni di diversi ambiti professionali: è l’obiettivo di “Io dentro Io fuori”, un percorso di pratiche filosofiche nell’ambito delle politiche di genere che intende generare luoghi di ricerca e di consapevolezza.

È promosso da Fp Cgil Lecce, Silp CGIL Lecce in collaborazione con Cooperativa TelaLAB Lecce, con i Comune di Monteroni di Lecce e Martano, gli istituti scolastici “Salvatore Colonna” e Vittorio Bodini” di Monteroni e Ascanio Grandi di Lecce.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • La storia di Lecce si racconta attraverso i giornali salentini

    • dal 25 novembre al 25 dicembre 2020
    • Convitto “G. Palmieri”
  • "Nikolaus, la leggenda del Natale" di Roberto Marius Treglia e Alberto Greco

    • dal 1 al 25 dicembre 2020

I più visti

  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Venerdì Siria: sapori e profumi vegan dal Medio Oriente

    • dal 18 dicembre 2019 al 18 dicembre 2020
    • Agricola Samadhi
  • “Progettando il territorio”: cronache del Collegio dei Geometri

    • dal 4 al 30 novembre 2020
  • Inaugurazione della mostra Home Landscape di Level project

    • dal 24 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • ex chiesa di San Francesco della Scarpa
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento