Giovani psicologi per il festival del "benessere psicologico"

In occasione dell'ottava edizione del Mese del Benessere Psicologico (ottobre 2016) organizzata dall'ordine nazionale degli psicologi, il Comune di Calimera ha accolto la proposta di un team di giovani psicologi per la realizzazione di un ciclo di eventi realizzati in collaborazione con professionisti di altri settori. Il Festival del Benessere psicologico si sviluppa a Calimera in dieci eventi dal 20 ottobre al 12 dicembre (convegni, laboratori, incontri informativi) con l'obiettivo primo di sensibilizzare e promuovere la cultura del benessere della persona che punta a migliorare la qualità della vita.

«Dieci eventi su dieci argomenti che sono vita quotidiana per ognuno di noi - spiega Francesca De Vito, sindaca di Calimera. Si è realizzato davvero un mix virtuoso: da una parte forniamo le gambe alle idee di giovani professionisti calimeresi locali e nazionali per presentarsi alla nostra comunità, dall'altra attiviamo un percorso di riflessione e di informazione a beneficio dei nostri cittadini e delle nostre cittadine». Diversi gli argomenti messi sotto la lente d'ingrandimento: dall'alimentazione, all'affettività e sessualità nelle persone con disabilità, alla discriminazione di genere, alla psicologia della salute nelle persone anziane, ai focus su Alzheimer e Parkinson, all'esordio della genitorialità, al concepimento, al botta e risposta tra genitori e team di esperti. «Non c'è benessere che non passi dalla salute psichica e mentale di ognuno di noi - precisa Serenella Pascali, assessora al welfare e cultura. Abbiamo accolto con entusiasmo questa bella idea organizzata per argomenti ma anche la metodologia proposta dal team di esperti: quante volte siamo inciampati in dubbi, domande - "sarà normale se mio figlio a questa età…" - a cui non abbiamo saputo rispondere. Il botta e risposta proposto con la modalità del talk per i genitori, ad esempio, vuole proprio fugare dubbi di varia natura e che abbiano a che fare con il comportamento dei nostri ragazzi».

Si parte giovedì 20 ottobre alle ore 18.30 presso la Bibliomediateca G. Aprile in via Salvo D'Acquisto con l'incontro "Alimentazione e psicologia: un viaggio alla ricerca del benessere" con Emanuele Petrachi, Psicologo della famiglia e Verdiana Abruzzese, Biologa Nutrizionista. Lunedì 24 ottobre sarà la volta de "Lo psicologo risponde: botta e risposta con mamma e papà" con Emanuele Petrachi, Psicologo della famiglia e Azzurra Carrozzo, Psicosessuologa, presso l'Istituto Comprensivo di Calimera dalle ore 16.30. Ottobre si conclude con l'appuntamento "L'amore va oltre: affettività e sessualità nel disabile" previsto per giovedì 27 ottobre presso il Centro diurno Il Girasole. L'apertura introduttiva è affidata a don Gino Palma, Ass. Nuovi Orizzonti Calimera, mentre l'incontro è condotto da Azzurra Carrozzo, Sessuologa; Fulvio Pedone, Avvocato penalista; Massimo Vergari, Counselor-ASL Lecce; Serena Grasso, presidente Ass. Impavidi Destini; Danilo Mi, presidente Ass. Nuovi Orizzonti Melendugno. Gli eventi del mese di ottobre, mese del Benessere psicologico, sono patrocinati dall'Ordine nazionale degli Psicologi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Giustizia e diritti umani: webinar informativo gratuito

    • Gratis
    • 27 novembre 2020
    • ONLINE
  • Stop alla violenza di ogni genere

    • Gratis
    • 27 novembre 2020
    • Radio One Nonsolosuoni

I più visti

  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Venerdì Siria: sapori e profumi vegan dal Medio Oriente

    • dal 18 dicembre 2019 al 18 dicembre 2020
    • Agricola Samadhi
  • “Progettando il territorio”: cronache del Collegio dei Geometri

    • dal 4 al 30 novembre 2020
  • Inaugurazione della mostra Home Landscape di Level project

    • dal 24 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • ex chiesa di San Francesco della Scarpa
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento