Causa canonizzazione Madre Teresa Lanfranco

Inizio inchiesta diocesana

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

La comunità di Miggiano è in festa per l’apertura della causa di beatificazione e canonizzazione di Madre Teresa Lanfranco, vicaria generale delle suore “Figlie di Santa Maria di Leuca”, ricordata ancora oggi per la sua umiltà e generosità. Oggi 14 luglio, presso il Santuario di Santa Maria di Leuca, alla presenza del vescovo Vito Angiuli, si terrà la prima sessione della Causa di canonizzazione, con la partecipazione del Postulatore Mons.

Sabino Lattanzio, dopo che il 15 maggio scorso, il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione vaticana delle Cause dei Santi, ha firmato il nulla osta. Nata a Gallipoli il 24 marzo 1920, Madre Teresa Lanfranco, al secolo Annunziata Addolorata, ha trascorso i primi anni della sua infanzia tra le mura domestiche, ricevendo dai suoi genitori buoni esempi di vita cristiana e umana. All’età di 17 anni incontrò la serva di Dio Elisa Martinez, la quale le chiese di condividere il suo ideale di consacrazione e di apostolato a favore della parrocchia e dell’educazione delle ragazze, sotto la protezione della Vergine Maria.

Nel 1938, con altre giovani, diedero vita a Miggiano alla Pia Unione delle Suore dell’Immacolata, accolte generosamente dal parroco don Luigi Cosi. Nel 1941, con il riconoscimento in Istituto di Diritto Diocesano, dietro sollecitazione del vescovo di Ugento monsignor Giuseppe Ruotolo, la Pia Unione delle Suore dell’Immacolata prese il nome di “Suore Figlie di Santa Maria di Leuca”, in onore del maggior Santuario Mariano del Salento.

Madre Teresa, sin dal primo momento, divenne la fedelissima discepola e confidente della fondatrice. Madre Teresa Lanfranco, all’interno dell’Istituto, ha ricoperto i ruoli di Vicaria Generale, Economa Generale e Maestra delle Novizie, amata e stimata da tutti per l’esempio di vera religiosa e per le virtù dimostrate. Dopo una vita spesa interamente nella preghiera e nell’apostolato, morì a Roma l’8 giugno 1989. Dal 2 agosto 2017 i suoi resti mortali riposano nella Cappella della Casa Generalizia delle Figlie di Santa Maria di Leuca.

La Comunità di Miggiano annovera un’altra concittadina, Madre Ilaria Nicolardi, scelta come Madre Generale dalle Suore “Figlie di Santa Maria di Leuca” sparse in tutto il mondo. L’augurio è che l’iter della causa, ormai iniziata, vada a buon fine affinché la figura di Madre Teresa Lanfranco possa essere contemplata quanto prima sugli onori degli altari.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento