Sabato, 20 Luglio 2024
Cultura

Cerimonia di premiazione – Virtù e conoscenza 2024

Evento nato per promuovere la pace, i diritti umani, il dialogo tra culture e religioni diverse

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

PORTO CESAREO, 15 giugno 2024 – Genialità, moralità, talento e propensione al bene comune. Sono questi gli “ingredienti” alla base dell’Alto Riconoscimento “Virtù e Conoscenza”, promosso dall’Associazione MediterraneaMente insieme al comune di Porto Cesareo, con il patrocinio di Regione Puglia e Provincia di Lecce, Unione delle Università del Mediterraneo, Università degli Studi di Bari, Università del Salento, Confindustria Puglia, Consigliera Nazionale di Parità, Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, CONI Puglia, SPORT E SALUTE Puglia. Il Premio si inserisce all’interno dell’omonimo Festival, andato in scena da giovedì 13 giugno (con la Conferenza Stampa presso palazzo Adorno a Lecce) a domenica 16 giugno con il Convegno “DOVE VA IL MEDITERRANEO?” (Moderato da Antoni GELORMINI – Affaritliani.it, organizzato in collaborazione con l’Ufficio Pastorale per l’Immigrazione della Diocesi Nardò Gallipoli e l’Oratorio Carlo Acutis di Porto Cesareo), la gara sportiva “Acquathlon MediterraneaMente” (organizzata in collaborazione con Agym Academy di Copertino) e le escursioni nel Parco Terrestre e nel Parco Marino (organizzare in collaborazione con l’Associazione Diportisti, il Consorzio di Gestione Area Marina Protetta, il Taxi Boat Lady Cinzia e il Coordinamento Associazioni Ambientaliste di Porto Cesareo). La serata di premiazione, condotta magistralmente da Clio EVANS (Attrice e Scrittrice), Manuela SPARAPANO (Conduttrice Telerama) e Francesco VITULANO (Conduttore Golden TV), ha visto alternarsi sul palco tutte le eccellenze che – ciascuna nel proprio settore – hanno contribuito e contribuiscono a dare lustro al Salento e ai Paesi del Bacino Mediterraneo. Alla Giuria Tecnico Scientifica, anche quest’anno presieduta dal presidente del Tar Puglia – sez. di Lecce, Antonio PASCA, l’arduo compito di selezionare le eccellenze di questa edizione, a cui è stato consegnato un Premio raffigurante la riproduzione, liberamente ispirata alla statuetta che rappresenta il Dio Thot, divinità della scienza e della sapienza. Su un prestigioso palco posto in una scenografia naturale unica e dinanzi ad autorità civili, militari e religiose, alla presenza di un numeroso pubblico, con un attento servizio sicurezza e accoglienza gestito dal Team di Servizi Sicurezza Italia (società leader del settore), con il coordinamento di Guglielmo SATURNINO e Salvatore ALEMANNO, hanno ricevuto l’Alto Riconoscimento VIRTÙ E CONOSCENZA: Franco SIMONE (Cantautore di inestimabile valore e garbo artistico, che per l’occasione ha sorpreso il pubblico presente, mandandolo in estasi, eseguendo tre suoi brani Storici: Respiro - al Pianoforte Alex ZUCCARO, Cara Droga e Figlia); Saida AFFOUNEH (Preside della Facoltà di Scienze dell'Educazione e della Formazione degli Insegnanti, nonché Fondatrice e Direttrice dell'E-Learning Center (ELC) dell'Università Nazionale “An-Najah” di Nablus, Palestina); Gianna FRATTA (Talentuosa Pianista e brillante Direttrice d’orchestra, carismatica docente di Composizione al Conservatorio di Musica “Umberto Giordano” di Foggia); Luigi RENIS (Pluridecorato luogotenente dell’aeronautica militare, atleta e delegato CONI Lecce, insignito dell'onorificenza di Cavaliere della Repubblica dal Presidente Sergio Mattarella); CUORE E MANI APERTE OdV (Organizzazione di Volontariato, emblema di bontà, fondata e presieduta da don Gianni MATTIA); RAIZ - Gennaro DELLA VOLPE (Cantautore e attore italiano, profondo conoscitore della Cultura Mediterranea, voce inconfondibile degli Almamegretta; il Premio è stato ritirato su specifica delega da Rocco ZECCA); Michael HADDAD (Figura di spicco nella lotta globale contro la crisi climatica e per i diritti delle persone con disabilità, ambasciatore di buona volontà del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo; su delega il Premio è stato ritirato da Marcello ROLLI, Sindaco di Leverano); Quintino Alessandro PISANÒ (Premio alla Memoria: Imprenditore audace e innovativo, filantropo generoso; il Premio è stato ritirato dal figlio Antonio); Faty BA (Bambina dall’animo gentile ed estroverso, scrittrice, modella e attrice); Fabio MASSA (Appassionato attore, lungimirante regista e sceneggiatore); Pietro BETTANI (Premio alla Memoria: Uomo di grande spessore culturale, di immensa umanità, primo medico condotto in Porto Cesareo; il Premio è stato ritirato dalla figlia Marina); Luisa RUSSO (Premio Alla Memoria: Donna di Alta Moralità, Ostetrica di grande cultura, saggezza, generosità e umanità). Cosimo Damiano ARNESANO, ideatore ed organizzatore dell’evento, riferisce: “E’ sto un evento di eccellenze e di puro spettacolo con il quale, attraverso il riconoscimento del genio, il talento e l’estro della gente mediterranea, si è voluto promuovere la pace, la tutela dell’ambiente e il rispetto dei diritti umani, lo sport, valorizzare le diversità, sollecitare l’integrazione interculturale, facilitare il dialogo interreligioso e l’interscambio delle conoscenze, dare risonanza al territorio di riferimento con le sue risorse umane ed il suo incommensurabile patrimonio paesaggistico, artistico e culturale”. E poi aggiunge: “Quest’anno il Virtù e Conoscenza si è arricchito di un Evento Musicale che ha ricevuto ampio consenso: il SASINAE FESTIVAL – INTERNATIONAL SON CONTEST, con l’adesione di numerosi artisti (cantanti e Cantautori), provenienti da sud a nord d’Italia e qualcuno anche dall’Estero. Ringrazio per la collaborazione l’istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Vittorio Bachelet” di Copertino e gli Assessorati alla Cultura dei Comuni di Porto Cesareo e Carmiano. “IL MERITO DELLA BUONA RIUSCITA DELL’EVENTO, LO CONDIVIDO con tutti coloro, e sono tanti, che hanno creduto e credono in questo progetto lungimirante, offrendo collaborazione gratuita e incondizionata. Collaborare insieme in vista di uno scopo comune permette di consolidare il senso di appartenenza ad una Comunità, di comprendere quanto sia importante ascoltare gli altri con attenzione, valorizzandone le differenti idee. D’altronde non si può fare tutto da soli e solo in squadra si vince”. Questi i quattro artisti finalisti che, insieme agli ospiti speciali Aurelia PELUSO e Francesco ERROI (Campioni italiani e internazionali di Latin Show) e ai “Gioventù Sonora” (Band di pizzica salentina), si sono esibiti sul Palco del “Virtù e Conoscenza” accompagnati dall’Orchestra Euphonic con arrangiamenti e direzione musicale del M° Joele MICELLI: Joia B (Cantautrice – proveniente da Quarto – Napoli) Vinicio SIMONETTI (Cantautore – Proveniente da Ascoli Piceno) Roberta INTRIERI (cantautrice – proveniente da Rende – Cosenza) VOCAL SINERGY (Interpreti – Provenienti da Soleto – Lecce) La Giuria di Qualità, composta da professionisti in campo Musicale, capeggiata da Antonio CHINDAMO (Produttore Discografico), dopo un lungo e appassionato confronto ha designato i VOCAL SINERGY vincitori della 1° edizione del SASINAE FESTIVAL, i quali ricevono in Premio la statuetta del dio Thoth (Divinità Egizia della Scrittura, della Scienza e della Sapienza) e una produzione discografica presso gli studi di Auditoria Records di Como. A fine serata sono stati estratti i biglietti vincenti della lotteria abbinata al Festival. “Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo”. (Henry FORD)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerimonia di premiazione – Virtù e conoscenza 2024
LeccePrima è in caricamento