Come superare le difficoltà lavorative

  • Dove
    ONLINE
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 16/02/2021 al 16/02/2021
    20:30
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Webinar informativo gratuito con strumenti utili a migliorare il tuo lavoro.

Quanto siamo soddisfatti del nostro lavoro?

Più di 2000 anni fa, Confucio affermava: “Scegli il lavoro che ami e lavorare non ti peserà mai, neanche per un giorno in tutta la tua vita”. Il filosofo cinese ha racchiuso in queste semplici parole una grande verità: stare bene sul posto di lavoro ti cambia in meglio la vita e ti permette di proiettarti con entusiasmo nel futuro. E allora la domanda fatidica è: ma in Italia, siamo felici sul posto di lavoro? Secondo i risultati dell’indagine del Centro Studi UIL, la risposta è affermativa, anche se ci sono delle evidenti zone d’ombra: sebbene la maggioranza dei lavoratori dipendenti si dichiari soddisfatta del proprio lavoro, oltre un lavoratore su quattro esprime, di converso, un giudizio negativo. Per il 26% dei dipendenti intervistati la massima di Confucio è una palese utopia.

Secondo il Centro Studi UIL, la soddisfazione complessiva dei lavoratori (espressa su una scala da 1 a 10) raggiunge la sufficienza piena e si attesta a 6,5. Ma quali sono, in dettaglio, i fattori della qualità del lavoro che impattano maggiormente sulla soddisfazione dei nostri lavoratori? Su tutti emerge la “stabilità”, che raggiunge un voto medio pari a 7,1. L’unico dei nove fattori indagati a scrollarsi di dosso la sufficienza. Poco sotto la soglia del “sette” si posizionano gli “orari di lavoro”(6,9) e poi a scendere tutti gli altri fattori, fino alla “retribuzione”, che è l’ultimo a raggiungere la sufficienza, seppur striminzita (6,0). L’unico elemento in zona rossa è rappresentato dalle “prospettive di carriera”, che si fermano a 5,4.

Sicuramente i motivi possono essere vari e differenti per ognuno di noi.

Ma come si può aumentare l’efficienza lavorativa e la produttività? Come risolvere le preoccupazioni e la confusione sul posto di lavoro? Come superare i periodi di esaurimento? Sono tutte questioni che riguardano tanto i lavoratori quanto i dirigenti. Una loro soluzione porterebbe maggiore sicurezza e un’accresciuta soddisfazione.

Questo webinar informativo gratuito si basa su alcuni dei numerosi principi e tecniche, ideati dal filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, che si possono applicare nel mondo del lavoro. Non solo si può trasformare il lavoro in un’attività gratificante e piena di soddisfazioni, ma lo si dovrebbe fare considerando che questa è l’attività che assorbe la maggior parte della nostra vita.

Ecco perché l’idea dei Ministri Volontari di organizzare un webinar informativo gratuito Martedì 16 Febbraio alle ore 20:30 sulla piattaforma ZOOM, dal titolo “Come Superare le Difficoltà Lavorative?”

Per iscrizioni o per maggiori informazioni scrivi a ministrivolontariitalia@gmail.com

Ufficio Stampa
Ministri Volontari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • L'emeroteca storica salentina nella biblioteca di Lecce

    • Gratis
    • dal 6 al 30 aprile 2021
    • Biblioteca “Nicola Bernardini”
  • UniSalento: seminari filosofici sul Medioevo

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 27 maggio 2021
    • UniSalento
  • "Armoniosamente" condotto da Giovanna Politi

    • Gratis
    • dal 3 febbraio al 5 maggio 2021
    • Radio Onenonsolosuoni

I più visti

  • "Otràntu": il videoclip di Anna Sabato

    • Gratis
    • dal 5 aprile al 31 dicembre 2021
    • https://youtu.be/lNJwqaGv7tA
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • “I mestieri del cinema” nell’Istituto Tecnico Antonietta De Pace

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 28 maggio 2021
    • Istituto Tecnico Professionale Antonietta De Pace
  • L'emeroteca storica salentina nella biblioteca di Lecce

    • Gratis
    • dal 6 al 30 aprile 2021
    • Biblioteca “Nicola Bernardini”
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccePrima è in caricamento