Dal borgo AltrOve: VII passeggiata letteraria con Massimo Bray a Specchia

Nel segno della cultura. Fra gli ospiti Omari Di Monopoli, Veronica Galletta vincitrice del Premio Campiello Opera Prima. Premiazione del concorso letterario "Sperimentare il Sud"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Specchia (Le)- Doppio appuntamento con “Dal Borgo AltrOve. Sperimentare il Sud. VII Passeggiata letteraria” curata dall’associazione culturale LibrArti in collaborazione con la Pro-Loco di Specchia e il Forum dei Giovani di Specchia, con il patrocinio e il contributo del Comune di Specchia e della Regione Puglia. I direttori artistici, Tiziana Cazzato e Graziano Gala, hanno scritto un’edizione in due atti, il primo dei quali andrà in scena domenica 26 luglio a partire dalle 20.:“RADICI” è il riferimento chiaro alle basi del nostro vivere ed essere, ad un albero umano che si distende verso l’alto per sfiorare un altrove che può solo sorprenderci.

Tre le scene dislocate su via Umberto I e Piazza del Popolo, che il pubblico potrà visitare per ascoltare fra le voci più interessanti della narrativa e della poesia contemporanea. A guidare “DIGRESSIONI” è Andrea Martina, ideatore e direttore del contenitore culturale Tramoontana, nuovo importante partner di questa edizione, che dialogherà con il poeta Dario Goffredo autore di una delle più interessanti raccolte poetiche pugliesi e non, “Alfabeto affettivo” (Musicaos) e con una delle penne più internazionali della nostra terra, Omar Di Monopoli, graditissimo ritorno che presenta “Nella perfida terra di Dio” (Adelphi) affidando la lettura delle pagine del suo romanzo all’attrice Sandra Caraglia.

Voce narrante è anche quella della giovane Giada Vespucci. Nel segno dell’ “IRREGOLARITÀ” Tiziana Cazzato dialoga con la vincitrice del Premio Dea Planeta 2020, Federica De Paolis che presenta “Le imperfette” (DeA) e con il giovane Alfredo Palomba che con il suo esordio “Teorie sulla comprensione profonda delle cose” (Wojtek), non solo è stato segnalato al Premio Strega, ma rappresenterà il romanzo italiano al Festival Europeo del romanzo d’esordio a Kiel (Germania). Letture affidate alla voce storica di Pasquale Santoro. Graziano Gala invece coordina la scena degli “ALTRI MONDI” , quelli raccontanti dal romanzo di Cristò Chiapparino, “La meravigliosa lampada di Paolo Lunare” (Terrarossa edizioni) con cui l’autore ha conquistato critica e pubblico, e dalla vincitrice del Premio Campiello Opera Prima, Veronica Galletta che si afferma con “Le isole di Norman” (Italosvevo) come una delle voci nuove più originali del panorama letterario italiano. Voce narrante è quella della giovanissima Margherita Donaera.

Gran finale con quello che può definirsi davvero un superospite. Nell’atrio di Palazzo Risolo a parlare della sua esperienza di Ministro della cultura sarà Massimo Bray, autore di “Alla Voce Cultura” (Manni), candidato al Premio Viareggio- Repaci. L’incontro sarà preceduto dal saluto del sindaco si Specchia, Alessandra Martinucci, dell’assessore alla Cultura, Chiara Nicole Lia. Durante la serata lettura di uno stralcio dei racconti vincitori della seconda edizione del Concorso letterario “Sperimentare il Sud”, che quest’anno proponeva come tema il verbo “grondare” e infatti sono grondati numerosissimi racconti da ogni angolo d’Italia.

La colonna sonora della serata è affidata alla chitarra del musicista e compositore Marco Garofalo. Si consiglia caldamente la prenotazione agli eventi, organizzati nel pieno rispetto delle regole e delle normative anti-Covid, iscrivendosi al form: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc-DMEH4v8FENH5K0lXwMn7DVI0-POIKOt8yaP-Nf3XZWG4Ww/viewform Per ulteriori informazioni scrivere a sperimentareilsud@gmail.com

Torna su
LeccePrima è in caricamento