Dantedì: incontro online sulle trasposizioni pittoriche della Divina Commedia

Quando la pittura racconta Dante. Le trasposizioni pittoriche della divina commedia” è il titolo della conferenza, a cura di Maria Agostinacchio, che si terrà giovedì 25 marzo alle 18.30 presso il Museo Castromediano di Lecce e che verrà trasmessa in diretta sulle pagine Facebook e Instagram dell’Associazione Festinamente. L’incontro, in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante e del Dantedì, rientra nella rassegna “Conferenze: tra musica, arte e letteratura” di Festinamente sostenuta dalla programmazione Custodiamo la cultura in Puglia.

«La Divina Commedia in film? Non lo farò mai», rispose Fellini, «per una ragione semplice: questo film, Dante lo ha già fatto». Se ormai la critica moderna ha rintracciato il debito che Dante ha contratto dalla tradizione figurativa allegorica, simbolica, metaforica medievale per la stesura della Divina Commedia e per l’invenzione di quel mondo immaginifico ultraterreno, è innegabile l’immediato risarcimento in termini di ispirazione che Dante a restituito agli artisti di tutti i tempi diventando con i suoi versi fonte di creatività inesauribile.

Al capolavoro dantesco sarà dedicata la conferenza “Quando la pittura racconta Dante. Le trasposizioni pittoriche della Divina Commedia”, a cura di Maria Agostinacchio, storica dell’arte, docente al Liceo Artistico e Coreutico “Ciardo-Pellegrino” di Lecce e nel Direttivo Nazionale di ANISA, Associazione Nazionale Insegnanti di Storia dell’Arte - Per l’educazione all’Arte.

L’incontro, in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante e del Dantedì (giornata nazionale dedicata all’Alighieri), si terrà giovedì 25 marzo alle 18.30 presso il Museo Castromediano di Lecce, e sarà trasmesso in diretta streaming sulle pagine Facebook  (https://www.facebook.com/events/4349647801733963) e Instagram  (https://www.instagram.com/festinamente) dell’Associazione Festinamente  che lo ha organizzato in collaborazione con il Polo Biblio-Museale e il Museo Castromediano di Lecce, Anisa e Libreria Palmieri. L’appuntamento rientra nella rassegna “Conferenze: tra musica, arte e letteratura”, curata dall’Associazione Festinamente e sostenuta dalla programmazione Custodiamo la Cultura in Puglia (Fondo Speciale per la Cultura e Patrimonio Culturale L.R. 40 art. 15 comma 3 – Investiamo nel vostro futuro).

Ad anticipare la conferenza pomeridiana, la mattina del Dantedì, in modalità online sulla pagina del Liceo Artistico e Coreutico “Ciardo Pellegrino” di Lecce, sarà presentato il risultato del laboratorio “Dante con le parole dell'arte. Gli alunni raccontano la Divina Commedia attraverso i capolavori dei grandi artisti”. Il progetto ideato e coordinato dalla prof.ssa Maria Agostinacchio, in collaborazione con il prof. De Giorgi e la prof.ssa Tarantino, si è articolato in tre fasi: lettura delle fonti, ricerca iconografica e individuazione dell’artista e dell’opera d’arte scelta dagli alunni.

https://meet.google.com/fsj-vftp-tzp?hs=122&authuser=0LIVE

https://stream.meet.google.com/stream/80778e3c-4667-4842-8ff8-71aaaef26ce4?authuser=0

Tantissime sono le testimonianze artistiche ispirate al capolavoro dantesco per numero, tipologia, cronologia ed è impossibile raccogliere questo materiale in un corpus esaustivo. Dalle preziose miniature che hanno vergato le prime edizioni fino a Mimmo Paladino, passando per Botticelli, Michelangelo e Signorelli, Reynolds, Fussli, Blake, Dorè e Guttuso, Dalì e Rauschemberg, gli artisti si sono misurati con il brulicare umano, talvolta spaventoso, dell’Inferno fermando l’attenzione su figure icastiche come Paolo e Francesca, il Conte Ugolino e i demoni; oppure hanno immaginato, con l’aiuto di San Tommaso, la Montagna e l’incontro con Matelda nel Purgatorio, lì dove Dante cita Cimabue e Giotto ed infine con uno sforzo immaginifico hanno rappresentato il Paradiso con gli occhi di Dante illuminati da Beatrice verso la circolarità serafica dell’empireo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • L'emeroteca storica salentina nella biblioteca di Lecce

    • Gratis
    • dal 6 al 30 aprile 2021
    • Biblioteca “Nicola Bernardini”
  • UniSalento: seminari filosofici sul Medioevo

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 27 maggio 2021
    • UniSalento
  • "Armoniosamente" condotto da Giovanna Politi

    • Gratis
    • dal 3 febbraio al 5 maggio 2021
    • Radio Onenonsolosuoni

I più visti

  • "Otràntu": il videoclip di Anna Sabato

    • Gratis
    • dal 5 aprile al 31 dicembre 2021
    • https://youtu.be/lNJwqaGv7tA
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • “I mestieri del cinema” nell’Istituto Tecnico Antonietta De Pace

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 28 maggio 2021
    • Istituto Tecnico Professionale Antonietta De Pace
  • L'emeroteca storica salentina nella biblioteca di Lecce

    • Gratis
    • dal 6 al 30 aprile 2021
    • Biblioteca “Nicola Bernardini”
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccePrima è in caricamento