Lunedì, 15 Luglio 2024
Cultura Presicce

Presicce-Acquarica, torna il festival culturale dedicato al giunco palustre

L'evento di teatro, musica e danza si svolgerà in una location incantevole. La serata è organizzata dall'associazione "Fili di Giunco", presenterà Beppe Convertini

PRESICCE / ACQUARICA - Lunedì 28 agosto nel Comune del Basso Salento torna l’evento dedicato alla tradizione dell’intreccio artigianale del giunco, portando in scena danza, musica, poesia, teatro e diverse sorprese, con la conduzione dell’attore e conduttore televisivo e radiofonico Beppe Convertini. Sarà la Masseria di Celsorizzo, storica e preziosa struttura di origine medievale in località Acquarica, ad ospitare la quarta  edizione del Premio Giunco, spettacolo/evento narrativo e ricostruttivo della storia del territorio che diviene riconoscimento al merito di una personalità della cultura, dello spettacolo o della scienza che si è particolarmente distinta per il suo legame al territorio salentino.

Il premio, organizzato e assegnato dall'associazione "Fili di Giunco", nella persona di Giacomo Palese, intende richiamare l’attenzione sul giunco palustre, che non solo riporta a una vegetazione spontanea peculiare della terra salentina, ma anche a un’importante espressione dell’artigianato locale: una capacità manuale, ormai sempre più rara, che lega la tradizione di Acquarica del Capo alle grandi culture del mondo, che hanno identificato la propria produttività con la raccolta e l’intreccio del giunco.

Locandina evento-18

L'evento è creato dal coreografo e regista Fredy Franzutti, fondatore e direttore del Balletto del Sud, al quale l'associazione “Fili di Giunco” ha confermato la direzione artistica per la quarta edizione.

Franzutti ha creato ad hoc un "intreccio" che allaccia capolavori della musica, della danza e del teatro alla tradizione artigianale della lavorazione del giunco e alla storia della Masseria di Celsorizzo, sulla cui scena si svolgerà a partire dalle ore 21.30.

La quarta edizione del Premio Giunco vedrà la presenza dei danzatori del Balletto del Sud - con i primi ballerini e solisti Matias Iaconianni, Alice Leoncini, Alexander Yakovlev - dell'attore Andrea Sirianni, del chitarrista Lucio Margiotta, del violoncellista Marco Schiavone, del disegnatore della sabbia Mauro Masi, uno dei più grandi interpreti italiani di questa arte, e di altri artisti di rilevanza internazionale che si svelano solo durante lo spettacolo.

Il nome del premiato è ufficializzato a conclusione dell'evento, con la consegna del riconoscimento dalle mani di Chiara Esposito, vincitrice del concorso Miss Mondo Italia 2023 (che rappresenterà l'Italia alla finale internazionale di Miss World).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presicce-Acquarica, torna il festival culturale dedicato al giunco palustre
LeccePrima è in caricamento