Sabato, 18 Settembre 2021
Cultura

Festival XVIII secolo, di scena Accademia dei Serenati

L'Accademia Dei Serenati è di scena martedì 12 ottobre alle ore 20.45, a Lecce presso la sala conferenze del convento dei Teatini per il festival del XVIII secolo

ACCADEMIA_DEI_SERENATI_014

L'Accademia Dei Serenati è di scena martedì 12 ottobre alle ore 20.45, a Lecce presso la sala conferenze del convento dei Teatini per il festival del XVIII secolo. Sotto la direzione artistica di Corrado de Bernart, la manifestazione è realizzata grazie alla collaborazione tra l'Associazione Romana Amici della Musica, il Conservatorio "Tito Schipa" di Lecce, e con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività' Culturali e la Riello Group. "Il Palazzo di Sans Souci (Ptsdam) Luogo d'Arte per Federico il Grande" è il titolo dell'incontro musicale curato dall'ensemble, costituito da: Lucia Rizzello e Luigi Bisanti (flauti traversiere e a becco), Antonio di Marzio (violoncello barocco), Corrado de Bernart (clavicembalo). Con musiche di F. Benda, C. P. E. Bach, J. J. Quantz e Federico II di Prussia.

Per il prossimo appuntamento fissato per venerdì 15 ottobre alle ore 19 sempre nella sala conferenze del Convento dei Teatini, si prevede un'interessante chiacchierata sulla musica tra settecento e ottocento nei sacri palazzi a cura di Patrizia Durante. Il Festival, già alla sua terza edizione, si propone di valorizzare e diffondere un patrimonio musicale tra i più preziosi ma di raro ascolto, e di dare visibilità a luoghi d'arte della stessa epoca vivificandoli attraverso la musica.

Dal momento della sua nascita ad oggi la rassegna è cresciuta man mano sia come dimensioni, sono infatti circa trenta gli incontri musicali in cartellone tra la tornata primaverile e quella autunnale che si appresta ad incominciare, sia come collaborazioni, ci si avvale infatti della collaborazione e del patrocinio di importanti Enti e Associazioni come la Città di Brindisi, l'Azienda di Promozione Turistica di Lecce, il Consolato tedesco, la Città di Treviso, il Caffè Letterario di Nardò, la Riello group, la Biblioteca Casanatense di Roma, l'Accademia Musicale Musikrooms di Treviso, il Festival Chitarristico Internazionale "Delle due Città", la Fondazione Grassi di Martina Franca, i Cantieri Teatrali Koreja di Lecce, il FAI, l'Associazione Dimore Storiche di Lecce, la Fondazione Palmieri di Lecce. Alcuni appuntamenti del Festival rientrano in manifestazioni di portata nazionale, quali la Settimana dei Beni Culturali, la Festa della Musica, la Notte dei Musei.

Il cartellone è articolato in due serie di manifestazioni, la prima, realizzatasi in primavera, ha previsto 16 appuntamenti tra incontri musicali, conferenze, convegni e proiezioni cinematografiche nelle città di Roma, Treviso, Lecce, Galatina, Nardò e Martina Franca; la seconda, che ha preso l'avvio il 17 u.s. a Brindisi, prevede incontri che si concentreranno esclusivamente nel territorio salentino.


Partecipare agli incontri del Festival sarà dunque un'occasione per ascoltare pagine musicali di grande raffinatezza e gioiosità, nelle giuste cornici architettoniche, binomio che consentirà agli ascoltatori di percorrere un vero viaggio a ritroso nel tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival XVIII secolo, di scena Accademia dei Serenati

LeccePrima è in caricamento