Cultura

"Firenze di Pratolini. Un documentario di Mangini"

È in libreria il volume "Firenze di Pratolini. Un documentario di Cecilia Mangini" a cura di Mirko Grasso e Andrea Vannini, pubblicato da Kurumuny edizioni, all'interno della collana Fotogrammi

È in libreria il volume "Firenze di Pratolini. Un documentario di Cecilia Mangini" a cura di Mirko Grasso e Andrea Vannini, pubblicato da Kurumuny edizioni, all'interno della collana Fotogrammi.

Il libro ripropone in dvd un rarissimo documentario a colori girato a Firenze nel 1956: La Firenze di Pratolini della regista Cecilia Mangini che scrive la sceneggiatura, cura la regia e arricchisce le immagini con un testo composto direttamente da Vasco Pratolini. È un documentario che per struttura, tensione interna, compostezza delle immagini, si iscrive perfettamente nella documentaristica degli anni Cinquanta: il taglio narrativo, le immagini che corrispondono al testo letto da un attore, la durata sono tutti aspetti tipici di questo genere cinematografico. Il documentario è girato principalmente nel quartiere di San Frediano ed è uno spaccato sulla vita quotidiana della Firenze del tempo, attraverso i luoghi privilegiati dallo scrittore fiorentino. Parallelamente alla riprese, Cecilia Mangini realizza un rilevante corpus fotografico: foto in bianco e nero che ritraggono una Firenze ormai sparita, fatta di piccole botteghe artigiane diretta espressione della società del tempo. Cecilia Mangini è una fotografa professionista, e numerosi scatti della sua carriera sono stati inclusi, tra l'altro, nella Storia fotografica d'Italia per Einaudi.


Il volume è arricchito da saggi critici sul documentario, da un'intervista alla regista, da una sceneggiatura inedita di Vasco Pratolini per un documentario su Firenze che non è stato mai realizzato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Firenze di Pratolini. Un documentario di Mangini"

LeccePrima è in caricamento