Martedì, 27 Luglio 2021
Cultura

Un pezzo di Salento nelle "Collisioni" di musica, letteratura e festa popolare

"Generazione Post", l'opera collettiva a cura di Paolo Paticchio, approda nel festival no profit per eccellenza, che, ospita scrittori come Roberto Saviano, e concerti di artisti internazionali come Jamiroquai ed Elton John

CASTRIGNANO DEI GRECI - Un pezzo di Salento nel festival no profit per eccellenza: approda a Barolo e in "Collisioni", infatti, "Generazione Post", il progetto editoriale e collettivo, curato da Paolo Paticchio ed edito da Cosimo Lupo, che racconta le storie dei "miti" dopo il 1989. Un'occasione unica che si incontra nel festival, organizzato da un’associazione di volontari, che si sono uniti per dar vita a un polo culturale permanente in Piemonte, capace di parlare ai giovani e ai meno giovani, di abbattere le barriere culturali tra linguaggi diversi e diverse generazioni.

Da, domani 5 luglio sino al 9, le barriere culturali crollano, grazie all'incontro di letteratura, cinema e musica nella cornice di un piccolo paese di collina, dove per tre giorni il pubblico vive come una comunità all’insegna dello scambio di idee: un paese aperto, globale ed inclusivo.

Oltre 300 ragazzi ospitati gratuitamente dal festival, provenienti da tutta Italia, animeranno le piazze del festival con una programmazione straordinaria, che prevede, tra l'atro, la partecipazione di Roberto Saviano, e l'unica tappa in Italia di Jamiroquai e il concerto di sir Elton John. Tra i nomi presenti anche Giuliano Sangiorgi.

Dentro a "Collisioni", il "Progetto Giovani" che costruisce una rete di contatti con università, associazioni, scuole di teatro, radioweb, scuole di fumetto, giovani scrittori emergenti, festival letterari, con lo scopo di dare spazio ed espressione alle nuove generazioni. In questa "sezione", la partecipazione di "Generazione Post", assieme alla Scuola Holden di Torino (fucina di grandi scrittori), e la scuola per giornalisti "Walter Tobagi di Milano".

"È un'esperienza entusiasmante - commenta Paticchio -, che ci riempie di soddisfazione e che ci permette di portare quest'opera collettiva in un contesto di grande scambio culturale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un pezzo di Salento nelle "Collisioni" di musica, letteratura e festa popolare

LeccePrima è in caricamento