Geologia applicata all’ambiente e all’ingegneria

Il Museo di Storia naturale del Salento - che con i suoi oltre 2mila metri quadrati di area espositiva, Vivarium, Parco faunistico e Mesocosmo (Butterfly House) è il museo più grande del Sud Italia - si arricchisce di una nuova sezione espositiva.

A quelle già attive di Astronomia, Mineralogia, Paleontologia e Paleoantropologia, Entomologia, Malacologia, Tassidermia, Embriologia e Teratologia si aggiunge la sezione Geologia Applicata.

La sezione è intitolata a Bruno Margiotta, geologo e libero professionista che ha contribuito fin dagli anni ’70 del Novecento alla divulgazione delle Scienze della Terra, comprendendo la necessità di promuovere la figura del geologo nelle pubbliche amministrazioni e nella società civile, allo scopo di migliorare la sensibilità ambientale e sostenendo quindi continue collaborazioni con ricercatori, enti di ricerca e pubblici e con il mondo delle altre professioni. Autore di libri e pubblicazioni scientifiche a carattere geologico applicato, Margiotta fu fondatore dei Quaderni di Ricerche del Centro Studi Geotecnici e di Ingegneria all’interno dei quali ospitò articoli a carattere non solo geologico ma anche ingegneristico, biologico e naturalistico in genere. Nel 1987, nell’ambito dei Quaderni, pubblicò gli Atti del Convegno sulle Conoscenze Geologiche della Penisola Salentina, da lui stesso organizzato e al quale parteciparono i più importanti ricercatori del momento. Gli Atti di quel convegno rimangono uno strumento di conoscenza indispensabile per chiunque voglia approfondire i temi della geologia salentina.

L’inaugurazione della sezione sarà accompagnata da un incontro dal tema la Geologia Applicata all’Ingegneria ed all’Ambiente. All’incontro, moderato da Tommaso Farenga, parteciperanno esperti del settore come Nicola Walsh, già professore di Geologia Applicata dell’Università di Bari, Piero Medagli, biologo dell’Università del Salento, Luisella Guerrieri, ingegnere esperta nella gestione di parchi e aree protette, Sergio Negri, professore di Geofisica Applicata dell’Università del Salento e Mario Parise, professore di Geologia Applicata dell’Università di Bari.

L’incontro sarà preceduto dal saluto della sindaca di Calimera Francesca De Vito, del direttore del Museo di Storia Naturale del Salento Antonio Durante, del curatore della sezione di Mineralogia, Nico Cucurachi, del geologo Stefano Margiotta - figlio di Bruno, cui la nuova sezione è dedicata.

Ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Hobby, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Otràntu": il videoclip di Anna Sabato

    • Gratis
    • dal 5 aprile al 31 dicembre 2021
    • https://youtu.be/lNJwqaGv7tA
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • “I mestieri del cinema” nell’Istituto Tecnico Antonietta De Pace

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 28 maggio 2021
    • Istituto Tecnico Professionale Antonietta De Pace
  • Laboratorio teatro e benessere

    • dal 30 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Centro sociale viale Roma
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccePrima è in caricamento