Il canto dell’aria: serata conclusiva su Salvatore Toma

Il prossimo 2 maggio la Biblioteca comunale di Maglie apre l’evento nazionale de “ il Maggio dei Libri 2018”, promosso dal Centro per la Lettura e per il Libro del MiBACT, con Il canto dell’aria, serata conclusiva del percorso di studio sull’opera del poeta magliese Salvatore Toma, che, in questi primi quattro mesi del 2018, ha visto una fattiva collaborazione tra Biblioteca comunale e Biblioteca di Sarajevo per una proposta didattica nelle Scuole Superiori cittadine, a cui hanno risposto gli studenti di tre classi seconde del Liceo Classico "Francesca Capece", del Liceo Scientifico "Leonardo da Vinci" e del'IISS "Cezzi De Castro-Moro" guidati rispettivamente dalle Professoresse Tina Cesari, Paola Cillo ed Elena Tamborrino.

Il progetto è stato reso possibile grazie ad una Convenzione voluta da l’Alca – Museo e Biblioteca comunali con le associazioni culturali presenti a Maglie e sottoscritta dall'Associazione ARCI-Biblioteca di Sarajevo a gennaio 2017 (Conv. 4/2017), ma soprattutto grazie ad un gruppo di lavoro motivato e spontaneo composto da esperti/studiosi di Toma, docenti e da operatori de l’Alca 1.

Il percorso in classe ha raccolto grande interesse da parte degli allievi che, da gennaio, approfondiscono questa figura poetica, attirando anche l’attenzione della cittadinanza con i “bigliettini e fogli poetici” di Toma, lasciati sul tergicristalli delle auto in sosta, spuntati come foglie nuove sui rami degli alberi, offerti ai passanti e stesi, come bucato fresco di odorose poesie, ne l’Alca di Maglie per tutti coloro che vogliano soffermarsi.

Accanto al lavoro dei Ragazzi di Toma e delle loro appassionate insegnanti di Lettere, aspetti fondanti della poetica di Toma sono stati affrontati il 15 febbraio con Giuliana Coppola in una conferenza sul tema “Salvatore Toma. I luoghi della formazione” e il 16 marzo, dopo la visita al Bosco delle Ciancole, luogo di ispirazione di Toma, Ada Cancelli e Roberto Muci hanno trattato “La vita e la natura in Salvatore Toma” presso la Sala Etnografica de L’Alca.

Il canto dell’aria, il 2 maggio, a partire dalle ore 17.00, chiuderà i lavori 2018 con la presentazione delle produzioni degli Studenti coinvolti e l’approfondimento della figura di Salvatore Toma da parte di un suo affezionato lettore d’eccezione come Mario Desiati2 accompagnato da Carlo Ciardo.

Mario Desiati è un autore di libri di prosa e di poesie che ha ricevuto importanti riconoscimenti in Italia e all’estero. Sue opere come “Vita precaria ed amore eterno”, “Il paese delle spose infelici”, “Ternitti” ed altre pubblicate con importanti case editrici. Collabora con Fandango e con testate giornalistiche come “la Repubblica” e “L’Espresso”.
Il gruppo di lavoro su Salvatore Toma è composto da Medica Assunta Orlando, Giuliana Coppola, Roberto Muci, Paola Cillo,Tina Cesari ed Elena Tamborrino.

L’Alca– Museo e Biblioteca comunali e ARCI-Biblioteca di Sarajevo ringraziano le tre Dirigenti delle Scuole partecipanti e coloro che con il proprio contributo hanno reso possibile la realizzazione di questo evento.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Argo": incontri ravvicinati

    • Gratis
    • dal 26 giugno al 30 ottobre 2020
    • online
  • "Caccia alla preistoria": l'area archeologica di Roca dedicata ai ragazzi

    • Gratis
    • 4 ottobre 2020
    • Area archeologica Roca Vecchia
  • La Feltrinelli Lecce presenta "Le amiche imperfette"

    • Gratis
    • 30 settembre 2020
    • La Feltrinelli

I più visti

  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 19 giugno al 30 settembre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento