Cultura

Il liceo delle scienze applicate ha una nuova biblioteca: è dedicata a Rina Durante

E’ stata scoperta in mattinata, dal prefetto di Lecce, la targa della biblioteca dell’istituto industriale “Enrico Fermi”. Diversi i relatori che hanno preso parte all’incontro nel quale si è discusso del romanzo “La malapianta” e della sua autrice salentina. Quest’ultima ha insegnato in quella scuola per dodici anni

LECCE - Nell’istituto tecnico industriale e liceo delle scienze applicate “Enrico Fermi” di Lecce, il dieci per cento dei mille e duecento studenti non è che rappresentanza femminile. Una “minoranza” alla quale la scuola ha però fatto un omaggio. Inaugurando, nella giornata di oggi, la biblioteca dell’edifico scolastico alla giornalista e scrittrice salentina Rina Durante, scomparsa dieci anni addietro.

Non è un caso che sia stata proprio la “madre” del romanzo “La malapianta”, pubblicato con Rizzoli nel 1964, ad essere scelto: la Durante, infatti, ha insegnato proprio in quell’istituto per 12 anni: dal 1970 al 1982. All’incontro di questa mattina, quando è stata scoperta la targa dell’aula che ospiterà i testi dell’istituto scolastico, sono diversi gli ospiti e i relatori che hanno preso parte.

Oltre alla docente di lettere Marilina Dello Preite, promotrice di un approfondimento sul testo “La malapianta”, avviato negli ultimi tre assieme agli studenti di tre classi, anche il dirigente scolastico, Giuseppe Russo. Sono intervenuti anche il prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta, la dirigente della sezione volanti della questura, Eliana Martella, il vicesindaco di Lecce, Carmen Tessitore e il magistrato dei minori, Maria Rita Verardo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il liceo delle scienze applicate ha una nuova biblioteca: è dedicata a Rina Durante

LeccePrima è in caricamento