Incontri del Terzo Luogo alle Manifatture Knos

  • Dove
    Manifatture Knos
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 01/12/2017 al 03/12/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Da venerdì 1 a domenica 3 dicembre tornano alle Manifatture Knos di Lecce gli Incontri del Terzo Luogo, il progetto nato dalla collaborazione tra il paesaggista, filosofo e “giardiniere” francese Gilles Clément e le Manifatture Knos. Un appuntamento che segna un'edizione importante: dieci sessioni di lavoro in 5 anni dall'avvio del progetto, un compleanno che coincide con il fitto programma di iniziative per festeggiare i dieci anni dall'apertura del centro culturale leccese. 

Equilibrismi è il tema di questa nuova edizione realizzata con il patrocinio dell'Assessorato Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, della Provincia di Lecce e del Comune di Lecce, con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministrinell'ambito del progetto "Knos Orchestra Senza Confini", del programma Europa Creativa dell'Unione Europea e di Creative Lenses. "Trovare l’equilibrio non significa mai diventare perfettamente immobili, è il movimento che permette di trovarlo e di mantenerlo per il tempo che si può" dicono gli organizzatori "il Terzo Luogo si muove ed evolve in un equilibrio che prova a tenere insieme cura e abbandono, rapporti di vicinato e relazioni istituzionali, spontaneità e regole, gestione e amicizia. Terzo Luogo è la ricerca di una dimensione possibile in cui equilibrio ecologico significa anche equilibrio economico ed equilibrio interiore". 

Una riflessione a tutto tondo con numerosi appuntamenti che spaziano tra dialoghi, mostre, performance, workshop e proiezioni. Tra i protagonisti della tre giorni: Gilles Clément, l'economista e storico Massimo Amato,  l'architetto francese Patrick Bouchain, pioniere della trasformazione di spazi industriali abbandonati in centri culturali, Simon Jacquemin del collettivoBellastock che si occupa di architettura sperimentale, Hester Buck e Carlotta Novella dalla piattaforma di architettura Public Works con base a Londra che opera in diversi contesti urbani della città a diretto contatto con i suoi abitanti, i registi Franco Piavolie Michelangelo Frammartino, l'artista circense Eleftérios Kechagioglou fondatore del centro culturale ‘Le plus petit cirque du monde’ nella periferia a sud di Parigi, Naked-Design Nomade progetto di cucina aperta nato di recente dopo una serie di esperienze ed esperimenti legati alla convivialità. 

Tra gli appuntamenti anche le tre mostre Arte involontaria, 19 fotografie di Gilles Clément che rappresentano "il felice risultato d’una combinazione imprevista di situazioni o oggetti organizzati tra loro secondo regole d’armonia dettate dal caso" spiega Clément, Gli imprevedibili esposizione dei suoi disegni, una critica alla società nata durante noiose riunioni di lavoro, e anche la mostra celebrativa Cinque anni di Terzo Luogo a cura di Maurizio Buttazzo con il contributo di vecchi e nuovi protagonisti degli Incontri.

Anche per questa edizione torna il Cinema del Terzo Luogo, rassegna realizzata da Apulia Film Commission e finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale - nell’ambito dell’intervento “Viva Cinema – Promuovere il Cinema e Valorizzare i Cineporti di Puglia” a valere su risorse FSC Puglia 2014-2020 – Patto per la Puglia  - in collaborazione con Manifatture Knos, fino al 21 dicembre il Cinelab "Giuseppe Bertolucci" del Cineporto di Lecce, struttura adiacente alle Manifatture, ospiterà un ciclo di proiezioni seguite da approfondimenti con registi e critici cinematografici e una masterclass con Michelangelo Frammartino per indagare cinematograficamente il Terzo Luogo e quegli spazi - fisici, politici, sociali, culturali, artistici - in cui la pianificazione lascia spazio alla spontaneità e all’inatteso. 

Gli Incontri del terzo Luogo prendono il via venerdì 1 dicembre con una lunga giornata di appuntamenti; in mattinata spazio alla performance Fabbricanti di Armonie (ore 9.30) di Simone Franco, un progetto di arte ambientale con cui l'attore e artista salentino si è guadagnato, unico italiano, l'invito a partecipare a "One Belt and One Road International Art Tour Exhibition", mostra itinerante lungo un percorso che ha toccato le capitali di tre stati da Pechino, attraverso il Nord, a Hohhot e proseguendo nel deserto dei Gobi fino a Ulan Bator.

A seguire l'incontro sul tema Chi regge la bilancia? con Massimo Amato, dopo i momenti di confronto sulle monete complementari, il docente del Dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico dell'Università Bocconi di Milano torna a Lecce per parlare di equilibrio economico a partire dalle architetture di Alexander Calder.
 La mattinata continua con "Dal Festival Bellastock alla cucina in festa di Discosoupe incontro con Simon Jacquemin del collettivo francese Bellastock
 che racconterà l'esperienza maturata durante il festival di architettura urbana ‘Superstock’ (Parigi, 2016) insieme al movimento DiscoSoupe, per unire la dinamica della festa e della cucina partecipata alla riflessione sullo spreco alimentare.

Seguirà l'appuntamento con il collettivo Naked-Design Nomade per un'introduzione alla cucina aperta per sperimentare un tipo di cucina che si adatterà agli spazi delle Manifatture Knos e alla programmazione degli Incontri del Terzo Luogo coinvolgendone i partecipanti.                                                                        

Dopo l'incontro delle 12.15 sul tema Equilibrio di vicinato con Gilles Clément, Rosario Gatto, Public Works, Paysagistes Sans Frontiéres e William Owino, e Strutture da bilico con Mariangela Bruno, gli appuntamenti riprenderanno nel pomeriggio (ore 15.00) con l'incontro sul tema "Alberi e Funghi - Un equilibrio delicato" con  Pietro Maroè di SuPerAlberi, progetto vuole promuovere e diffondere una corretta cultura e cura dei grandi alberi con l'intento di salvaguardare gli alberi e il loro territorio utilizzando metodologie e strumentazioni innovative applicate con l’esperienza e la saggezza di un tempo. A seguire "Architetture parassite", protagonisti dell'incontro Gilles Clément e gli studenti di Architettura dell’Università Federico II di Napoli; a partire dalle 16.30 prenderanno il via i tavoli di lavoro dei partecipanti. In serata, dalle 19.00, spazio all'inaugurazione delle mostre in programma, alla Danza delle api (ore 21.00) a cura dell'architetto e fotografo Roberto dell'Orco, progetto a metà tra la performance collettiva e una festa, ispirato al processo decisionale delle api applicato alle decisioni dei gruppi umani, e a Krill dj-set con Mimmo Pesare e Mino Degli Atti. La giornata si chiuderà con il Friday Session di Public Works.

Sabato 2 dicembre la giornata si aprirà con la performance Equilibrio Zen (ore 9.00) a cura dell'attore e danzatore Sabino Tamborra della Scuola dell’Equilibrio Knos. Alle 9.45 i saluti istituzionali del sindaco di Lecce Carlo Salvemini e dell'assessora all'Industria turistica e culturale della Regione Puglia Loredana Capone daranno il via alla seconda giornata di Incontri, a partire da quello con l'architetto Patrick Bouchain sul tema "Sul filo della legge" e quello con Rita Miglietta, assessora all'urbanistica del Comune di Lecce, per l'appuntamento "Dai Poteri dell’Indecisione a "Lecce è il suo mare". Alle 12.00 con Patrick Bouchain, Rita Miglietta e Loredana Capone, visita all'ex Galateo, immenso ospedale abbandonato nel cuore di Lecce, alla ricerca di ciò che potrebbe accadervi.  In serata spazio all'appuntamento con il Cinema del Terzo Luogo: alle 21.00 proiezione de "Il pianeta azzurro" di Franco Piavoli, con introduzione a cura di Cecilia Ermini e Franco Piavoli.

Domenica 3 dicembre, ultima giornata degli Incontri del Terzo Luogo, appuntamento con Equilibrio Yoga (ore 9.00) insieme a Barbara Mangiacavalli della Scuola dell’Equilibrio Knos, a seguire spazio ai tavoli di lavoro dei partecipanti e a mezzogiorno spazio all'incontro sul tema "Dalla Civic University all’Ecole Foraine all’Ecole du Risque", riflessioni con Public Works, Patrick Bouchain ed Eleftérios Kechagioglou. Nel pomeriggio, a partire dalle 17.30, il regista Michele Frammartino sarà protagonista dell'incontro sul tema Dallo Spaesamento all’Equilibrio; la giornata si chiuderà con il Cinema del Terzo Luogo e la proiezione del film-documentario di  Ermanno Olmi Lungo il fiume (ore 21.00), con l'introduzione a cura di Luigi Abiusi e Michelangelo Frammartino.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Parte il “Maggio dei libri” ad Andrano

    • Gratis
    • dal 25 maggio al 24 ottobre 2020
    • Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”
  • Memorial Andrea Baccassino

    • 19 settembre 2020
    • Lu Mbroja
  • “Spiazzamenti”: Santa Rosa si anima di cinema e teatro

    • Gratis
    • dal 5 al 6 ottobre 2020
    • Quartiere Santa Rosa

I più visti

  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Pietro Guida al Castello di Copertino

    • dal 14 luglio al 19 settembre 2020
    • Castello di Copertino
  • Cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 19 giugno al 30 settembre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento