Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cultura

“Investire nella cultura per il nostro futuro ”

Il Porto Museo di Tricase, con il suo Museo delle Imbarcazioni Tradizionali, la sua Scuola di Vela Latina e di Antica Marineria, Bibliomediateca e Cantiere del Gusto, con i suoi partner ed i suoi e loro progetti, racconta come il Tricase Porto sia, sempre più, una best practice internazionalmente riconosciuta.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

"INVESTIRE NELLA NOSTRA CULTURA PER IL NOSTRO FUTURO" (Il progetto "Magna Grecia Mare" ed il Porto Museo di Tricase, un sistema integrato di cultura e natura)| Porto Vecchio di Tricase, 5 Luglio 2014, ore 19

Con l'approssimarsi della chiusura delle attività del progetto di cooperazione territoriale Grecia - Italia, 2007-2013, denominato "Magna Grecia Mare" e della relativa creazione del "Porto Museo di Tricase",la Città di Tricase, in collaborazione con l'Associazione Magna Grecia Mare, ha organizzato, per sabato 5 Luglio 2014, alle ore 19, sulla Banchina Sud del Porto Vecchio di Tricase, un incontro di condivisione intitolato "INVESTIRE NELLA NOSTRA CULTURA PER IL NOSTRO FUTURO" (Il progetto "Magna Grecia Mare" ed il Porto Museo di Tricase, un sistema integrato di cultura e natura).

Obiettivo dell'incontro è di condividere con la comunità di Tricase, i risultati raggiunti con il progetto Magna Grecia Mare ed indicare i progetti in corso, utili ad una crescita economica e sociale, sostenibile e responsabile, di Tricase Porto, "investendo in cultura e natura".

Il Porto Museo di Tricase, con il suo Museo delle Imbarcazioni Tradizionali, la sua Scuola di Vela Latina e di Antica Marineria, Bibliomediateca e Cantiere del Gusto, con i suoi partner ed i suoi e loro progetti, racconta come il Tricase Porto sia, sempre più, una best practice internazionalmente riconosciuta.

È stato appena accolto quale membro dell'Associazione Musei Marittimi Mediterranei ed invitato, dall'International Council of Museums | Italia, a presentare la sua realtà, il suo progetto fondante ed i suoi progetti futuri, nel corso della "Conferenza Internazionale dei Musei, Milano 2016".

È un caso di studio e di approfondimento (nello stesso tempo veicolo di formazione), su come una comunità, partendo da un'idea concreta di sviluppo sostenibile e responsabile, con impegno e passione, accrescendo il valore delle risorse umane, culturali, storiche ed ambientali della propria terra, coinvolgendo le comunità vicine, integrando gli attori istituzionali e creando reti di collaborazione, sostegno e divulgazione, possa innescare meccanismi virtuosi ed innovativi di crescita sociale, economica e culturale, benessere vero, diffuso e duraturo, attento al presente, grato al passato e proiettato al futuro … e diventare, umilmente, un modello da seguire!

Interverranno:

Antonio Coppola, Sindaco di Tricase

Gennaro Russo, Dirigente del Servizio Caccia e Pesca, Regione Puglia

Francesco Palumbo, Direttore dell'Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti, Regione Puglia

Francesca Pace, Dirigente del Servizio Assetto del Territorio, Regione Puglia

Antonio Errico, Presidente dell'Associazione Magna Grecia Mare

La serata continuerà con altri due momenti, sempre all'insegna della cultura, della natura, della sostenibilità.

Alle 21.00 sarà ufficialmente presentato il nuovo libro "IL PORTO DI TRICASE - CORSARI, PIRATI, PESCATORI, MERCANTI, MILITARI E VILLEGGIANTI FRA IL XV E IL XX SECOLO" di Pierpaolo Panico e Daniela De Lorentiis, MAGNA GRECIA MARE Editore.

Il volume, scritto a quattro mani da due giovani brillanti studiosi, ripercorre ed illustra cinque secoli di storia del porto, evidenziando come, pur essendo un piccolo approdo, un rifugio, ha in realtà vissuto una "grande piccolezza": storie di traffici mercantili, di imprese commerciali, di azioni militari, di pescatori e marinai, sono piacevolmente raccontate dai due autori, che hanno aperto uno scorcio limpido sul passato del porto, per illuminare al contempo una rotta da mantenere per il futuro del luogo e di tutta la sua comunità.

Alle 21.30, una Conferenza Spettacolo sulla lotta allo spreco, dal titolo "C'ERA UNA VOLTA IL UEIST (FOOD)", ci introdurrà in un percorso di educazione e consapevolezza alimentare, portandoci a riflettere su questioni legate ad alimentazione, spreco e legalità.

Legalità e cibo, rispetto dell'ambiente e rispetto della persona, consapevolezza dei nostri gesti quotidiani "sono gli ingredienti del menù del mondo che vogliamo godere e servire al tavolo della vita dei nostri figli", amano ripetere Massimo Melpignano (avvocato da sempre impegnato nella difesa dei diritti dei cittadini e dei consumatori) ed Antonio Cajelli (educatore finanziario indipendente autore di percorsi innovativi di consapevolezza finanziaria e di approccio al consumo), autori e interpreti della conferenza spettacolo.

I due attori metteranno in scena un originale percorso formativo e divulgativo che guida gli spettatori-consumatori attraverso una riflessione su temi quali: la qualità della vita e il cambiamento dei modelli alimentari; la connessione tra cibo, salubrità dell'ambiente e salute dei consumatori; gli aspetti etici, politici, culturali, morali e finanziari collegati alla produzione e consumo degli alimenti. (Con la collaborazione scientifica del CIHEAM Bari).

Per concludere, sarà offerta una degustazione "CONSAPEVOLE" E "SOSTENIBILE" DI SPECIALITÀ GASTRONOMICHE DI MARE E DI TERRA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Investire nella cultura per il nostro futuro ”

LeccePrima è in caricamento